Go to Top

Guestbook

Aggiorna guestbook       Registrati

Effettua il login per poter scrivere

Registrati



FabioGuarini


@angelix0374 Per completare le considerazioni di Romanzini, molto precise. Si tratta di un sequestro preventivo, per cui bisogna attendere l'esito del riesame. Nel caso in cui dovesse essere confermato il sequestro, dovrebbe spettare al custode patrimoniale la vendita delle quote in tempi ragionevolmente brevi

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 12:18



Chris75


Romanzini...Praticamente sarebbe un'operazione finanziaria di quelle che piacciono a Gigi Blasi 🙂

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 12:18



TaXberg


Beh si..i debiti non li ho citati perché fanno parte del pacchetto acquistato..comunque forse questo sequestro se confermato puö essere un primo passo per sciogliere la matassa..

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 12:10



Romanzini


Le quote (il 93%) è attualmente sotto sequestro. Ritengo bisognerà aspettare la conferma del sequestro per poter eventualmente vedere se queste quote possano essere vendute. Teniamo presente che ci sono vari gradi di giudizio a disposizione di chi si difende. Essendo il Taranto una società di calcio, così come avviene quando c'è un fallimento, il custode delle quote può chiedere al Tribunale la cessione delle stesse per evitare che la società sportiva abbia problemi e le predette quote si svalutino. Chi eventualmente si avvicina per acquistare le quote dovrebbe tecnicamente dare il valore nominale delle stesse, salvo aggiungere qualcosa. Certamente rimarrebbero in capo all'acquirente i debiti presenti. La somma ricavata verrà accantonata dal custode sin quando il procedimento non avrà fine. In tutto questo caos, la squadra non c'entra nulla, e prosegue il suo cammino. Ovvio che la presenza di uno o più potenziali acquirenti renderebbe il futuro più roseo. In ogni caso adesso è più chiara la situazione, una situazione che ovviamente non ha permesso il passaggio del Taranto in altre mani, anche perchè chi lo vuole lecitamente sta aspettando le varie tempistiche e le decisioni della giustizia.

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 12:05



TaXberg


Cavolo allora questo e' il momento per cui comune, fondazione, chi vi pare, contatti i vari De Picciotto, Canonico e altri imprenditori per spiegare la situazione e fargli notare che per acquistare il Taranto ci vogliono 50 mila Euro. Mi pare di capire che Giove non possa avere voce in capitolo ma ora chi decide se vendere e' il custode patrimoniale..oppure Giove o la fiduciaria puö opporsi?

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 11:54



angelix0374


allora Fabio questo è il momento opportuno per vendere...non c'è più Giove di mezzo ma è il custode patrimoniale che è una persona terza se non sbaglioe che non potrà pretendere il milione richiesto da Giove

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 11:31



FabioGuarini


@LuxTarentum il valore delle quote non è quello indicato, il giornalista ha utilizzato il condizionale non a caso: il capitale sociale del Taranto è di poco superiore a 50mila euro, com'è noto. Quando le quote sono a disposizione del proprietario, il prezzo di vendita viene stabilito dallo stesso e non è un valore oggettivo (è spesso superiore). Quando le quote sono sequestrate, la proprietà decade e il custode patrimoniale può disporne la vendita: l'acquirente pagherà il valore oggettivo delle stesse per acquisirle

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 11:21



johnpetrucci


Ma se le quote sono sotto sequestro (sigh), come possono esserci state delle trattative reali? Gli eventuali interessati/acquirenti non lo sapevano che il Taranto fosse sotto sequestro? La domanda sorge dal dubbio che le trattative fossero reali. Mentre io penso trattavasi più di ammiccamenti o interessamenti. Sicuramente le richieste folli di Giove erano purtroppo verosimili alla realtà, ma non capisco come può un imprenditore volere una società piena di debiti e per giunta con le quote sequestro.

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 10:47



Franco_dal_Brasile


Il Taranto è assolutamente vendibile. Per liberare le quote, basta indicare un’altro bene di almeno pari valore che verrà posto sotto sequestro oppure bloccare una somma di denaro pari al valore di cui sopra

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 10:44



Franco_dal_Brasile


Chris75 Non è così, fidati. Ma puoi verificarlo tu stesso sul sito della LND

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 10:31



LuxTarentum


Quindi altro che non c’era nessuno, il Taranto è semplicemente invendibile perché Giove ha le quote sequestrate! E peraltro scopriamo che il 98% delle quote societarie valgono solo 100.000€. Quindi il Taranto vale 102.000€. A questo punto non si capisce con quale criterio ne venivano chiesti sei volte tanto per vendere... Che vomito!!

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 10:14



Chris75


Franco_dal_Brasile...che io sappia per almeno per le partite interne ci deve essere l'ok anche della società altrimenti non si puo fare... Poi una curiosità per i piu esperti...siccome le quote della società sono sotto sequestro e gestite da un commercialista della procura come si fa eventualmente a vendere le quote societarie?

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 10:12



Antonio_Palese


Quindi, i finanzieri hanno contestato alla coppia Giove - Albano, 8(otto) capi d'accusa per reati tributari. Otto. Assai. Inoltre, abbiamo saputo che le quote in possesso della fiduciaria romana, il 93% e non il 98%, varrebbero circa 100.000 euro. Non un milione, o più... Per cui conteggiando le quote in mano alla Fondazione Taras, il 7%, .il 100% delle quote del Taranto sarebbe di 107.527, euro più euro meno. Cioè, quanto un appartamento di 100 metri quadri o poco più....Sigh!

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 10:10



johnpetrucci


Una pillola ottimistica, Stracqualursi, Acquadro e Falcone (se confermato) trattasi di buoni acquisti. Sempre se confermano il loro valore. Chiusa parentesi.

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 10:05



Franco_dal_Brasile


Un esterno sinistro con piede destro per completare il mercato estivo. Il Taranto starebbe per chiudere con Luigi Falcone, classe 1992. Nato a Mesagne (Brindisi), nella passata stagione ha indossato la maglia della Pistoiese, in Serie C, collezionando 16 presenze e 3 reti. Cresciuto nel settore giovanile del Lecce, vanta anche tre campionati di Serie B: uno à Lanciano, 2 a Varese. In C, esperienze con Catania, Catanzaro, Viterbese e Reggiana, oltre alla Pistoiese ovviamente. Solo un'avventura in D con il Bitonto. L'accordo tra le parti sarebbe stato raggiunto, tanto che si attende solo l'ufficialità. (fonte blunite)

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 09:43



Franco_dal_Brasile


Riguardo i diritti televisivi, esiste un “elenco prezzi” emesso dalla LND, dove sono descritte le opzioni che puoi comprare. Per es. la ripresa video in diretta, in differita, la sola radiocronaca ecc. Chiunque può accedervi, basta pagare. Le società non c’entrano nulla, non decidono loro a chi dare la possibilità di fare le dirette televisive. Inoltre le società stesse devono attenersi a precisi obblighi nei confronti di chi ha acquisito i diritti, pena multe salate. Lo dico solo a beneficio di chi non lo sapeva

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 09:42



706ac


In questo pezzo dell'articolo della Gazzetta è possibile intuire il motivo per il quale non viene ceduto il Taranto Secondo l’accusa, l’azienda dei Giove nel 2016 ha subappaltato fittiziamente un’importante commessa per la realizzazione di tubi per il centro oli Tempa Rossa in Basilicata alla Maw, ritenuta dagli investigatori una società fantasma, senza sede e lavoratori, creata solo per scaricare le spese della forza lavoro e emettere false fatture. Però secondo qualcuno, anche su questo guestbook, non dobbiamo essere prevenuti ed aspettare la 7/8 giornata per emettere giudizi.....

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 08:24



angelix0374


La GdM riporta che nel sequestro dei beni di Giove del 24 luglio scorso sono comprese il 98% delle quote della società, circa 100k euro (meno della metà secondo voci provenienti dalla "Bulgaria")

Scritto il 25 Settembre 2020 ore 07:59



Luca74


La solita stampa da quattro soldi. Esaltare una doppietta in un test in famiglia è tragi-comico. Siamo alle solite. Siamo in D anche per questo. Dovrebbero vergognarsi. Che schifo.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 22:04



angelix0374


..........Giove è stato avvistato presso l'areoporto di Sofia....stava vedendo se c'era disponibilità di biglietti lowcost....mi sa tanto che si perde la prima partita, ma con l'accordo fatto col media partner potrà vedersela comodamente in streaming, con la voce del mitico Gianni Sebastio

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 21:32



angelix0374


questione stadi....hanno chiesto alla Lega di aprire a 1000 spettatori solo 2 squadre Brindisi (capienza 6200) e Sorrento (3600) ......mentre Cerignola (7500) e Puteolana (7000) hanno già deciso di giocare a porte chiuse. Per le altre 5 e precisamente Bitonto (2500), Picerno (??), Casarano (6500), Francavilla (1200) e Lavello (1200) si aspetta entro domani una loro decisione. Certo gli stadi più piccoli prob si devono scordare la capienza max...

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 21:25



egi72


Notizie fresche dalla Bulgaria???

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 21:21



Mimmo


Angelix 👍

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 19:53



angelix0374


ed ecco come si bruciano i giocatori......"Taranto, è subito Stracqualursi show. La punta argentina ha messo a segno una doppietta nel test in famiglia contro la formazione Juniores"

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 18:53



angelix0374


essere media partner non significa trasmettere le partite in esclusiva...oggi S100 ha detto che ha già inoltrato alla Federazione sia il contributo sia le altre carte per poterle trasmettere.....poi naturalmente la Giovese farà i po..rci comodi suoi

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 18:15



Mimmo


Rossoblu, trasferte od anche interne?!?

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 18:06



angelix0374


Romanzini....una società seria e un DS in gamba avrebbe affiancato Ferrara ad un pari età (ti ho fatto l'esempio di Diop)...noi invece no, adattiamo per un mese e forse più (partite con Picerno, Bitonto Sorrento e forse anche Casarano) il centrocampista Marino, ripetendo l'errore dello scorso anno quando Panarelli si sbarazzò di Riccio e convertì il pur bravo Marino, utilizzando lo stesso Ferrara al centro della difesa in quanto avevamo centrali difensivi molto scarsi e/o deboli di salute...... bah scelte ovviamente.... è anche questo un gioco...... spostare i giocatori nei loro ruoli non naturali...dici di mettere Caldore...perfetto l'altro under te lo vai a schierare a centrocampo o in attacco dove siamo già messi bene (è ironico logicamente)....

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 18:05



rossoblu82


Canale 85 media partner della Giovese

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:57



nonnoluigi


La nostra maggiore fragilità con sono i ragazzi che scenderanno in campo da domenica ...la nostra maggiore preoccupazione deve essere l' assenza prolungata del presidente ..la mancanza di un organigramma ..il direttorio supplente ...l'assenza di risorse adeguate....una realtà senza programmi e prospettive ...

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:51



Romanzini


Angelix. L'under Azzarito, classe 2002, non è stato più tesserato perchè sulla fascia sinistra in difesa giocherà Ferrara, e l'under più piccolo (2002) lo spendiamo nel ruolo di terzino destro (Boccia e Shehu). In particolare, vorrei evidenziarti che a terzino sx oltre al già citato Ferrara (attualmente ai box per un mese) e a Marino (un ragazzo che ha fatto bene l'anno scorso ed è duttile, perchè può giocare dietro a sx e a centrocampo) in quel ruolo può giocare anche l'over Caldore che a Caserta ha fatto oltre al ruolo di centrale difensivo anche il terzino sx e addirittura il quinto di centrocampo a sx in alcune gare (e parliamo di serie C...). Ritengo il ruolo abbastanza coperto. Addirittura potremmo, in alcune gare, spostare Ferrara al centro della difesa e spostare Caldore a sinistra (se dovesse servire un pizzico di esperienza in più). Domanda. Tu, tenendo Azzarito in rosa, avresti giocato con la coppia di terzini 2002 in difesa? Io no. Quello di Azzarito andato a Andria lo ritengo un falso problema. Saluti rossoblù.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:48



angelix0374


nonno....hai una macchina spaziosa x dare un passaggio ai calciatori....la duna argento la mette il Cocco, un'altra è quella di Montervino, poi c'è quella di Max...ne dobbiamo trovare come minimo altre tre....forza..avanti i volontari...logicamente la benzina è a carico vostro

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:36



nonnoluigi


angelix0374 hai ragione che c'entra il Bisceglie ...

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:33



nonnoluigi


Il Picerno domenica possiamo cominciare a testare una probabile pretendente ...per gli over sono inquadrati e coperti ...calciatori confermati e cercati dalla società del presidente americano .. Ha preso la presidenza direttamente per organizzare il ritorno in serie c ...aveva in rosa un paio di ottimi 1999 e 2000 e stanno cercando di completare l' organico under con altri innesti ...con i 2002e i 2001 e stanno inserendo anche i 2003 ...dalla beretti ragazzi che hanno giocato l' ultimo campionato con Bari e altre realtà professioniste ...torneo importante ...

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:30



angelix0374


nonno...credo che Bisceglie non sia nel girone nostro ma una categoria sù

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:28



angelix0374


sapete con quale mezzo si va a Val d'Agri??? e no perchè vedevo che l'autobus dello scorso anno credo non sia più disponibile (almeno non rientra più tra gli sponsor certificati)...abbiamo sparato a zero su Montella, ma almeno lui era in grado di trovare sponsor...oggi abbiamo il solito (Birra Raffo) il nuovo sponsor tecnico (Frankie Garage....ma ci ha fornito tutto l'occorrente o giocheremo solo con le magliette gialle??) lo sponsor recuperato dal Cocco (il suo amico Caffo e il liquore San Marzano che non credo più distillato a Taranto) ed altri due mini sponsor il Bar Barbin e la G-Tek....insomma pochi spiccioli....mi sa tanto che pregheremo la CTP per darci un autobus x la Basilicata (sperando che sia abbastanza nuovo e non si fermi x strada)...l'ottimismo mi ha abbandonato e mi fa sorgere tanti dubbi....x esempio Azzarito venuto da noi già ad agosto perchè non è stato ingaggiato??...potevo capire se prendevamo Diop (che dal Sorrento è andato al Bitonto) under del '99 pari età di Ferrara ma invece in quella posizione dobbiamo arrangiare con Marino.....ma Giove qualcuno l'ha visto o sta cercando si alzare la posta per la cessione...di questi tempi ha tantissimo bisogno di qualche manciata di euro... probabilmente oggi ho più liquidità io da pensionato che lui da imprenditore

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:25



nonnoluigi


Assimepacce ...Non mi torna nulla in tasca ...ma sappiamo che il Cerignola era forte e piacevole ...di tecnica superiore a tutte le altre squadre ....dobbiamo ricordare per onestà intellettuale che le sconfitte del Cerignola nel girone di ritorno e non solo sono giocate al meglio e sempre di scarto minimo e al limite del golletto di differenza ...ora il Taranto nostro può fare anche il miracolo ...ma gli altri devono fare il necessario nella normalità ...il Casarano con un gruppetto di squadre che sono in ritardo Bitonto Picerno e Bisceglie ...insieme al lavello sono squadre di tutto rispetto per il Taranto nostro ...

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:18



Mimmo


Ogni anno una scusa, ogni volta una giustificazione...quest'anno una certezza, non vinceremo il campionato e di certo non partiamo in sordina e tanto meno saremo la sorpresa (QUANTO VORREI SBAGLIARMI ED ESSERE LAPIDATO A MAGGIO!!!) perché non siamo forti e basta!!! Siamo incompleti, una scommessa in ogni reparto e pochissime certezze tra i calciatori: spero si impegnino e sudino la maglia ma per io resto non mi aspetto nulla!!!

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:04



alf


Se non ricordo male lo scorso anno il Cerignola che cercava il ripescaggio fece la squadra con molto ritardo e inizio molto male il campionato peggio di noi ... tant'é che a metá girone di andata era in zona retrocessione poi inizio la scalata e recupero posizioni probabilmente senza quella pessima partenza se la sarebbe giocata con Bitonto e Foggia , secondo me quest'anno sara un altra storia vedo Casarano nettamente piú forte come rosa e organizzata come societá poi il Bitonto e un gruppetto di 3-4 squadre , Altamura ,Picerno se riesce a trovare under decenti , Brindisi e Andria .

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 17:03



706ac


Blubba. Ancora con sta storia che non c'è nessuno ? A parte che la società non è mai stata in vendita neanche per un minuto, ma ormai anche le pietre sanno che almeno due "soggetti" hanno sondato la possibilità di subentrare (su spinta anche del comune) ma l'accoppiata Zeus&Coccodrillo ha chiesto una cifra folle per mollare una società di quarta serie per giunta ultra-indebitata . Leggere che "ci dobbiamo tenere" questi incapaci cronici mentre a Salerno si contesta Lotito che da anni centra i play off in B fa capire l'abisso nel quale siamo precipitati.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 16:32



Franco_dal_Brasile


In ordine cronologico: Cerignola - Brindisi 4-1; Foggia-Cerignola 2-1; Cerignola - Nardò 2-1; Bitonto-Cerignola 0-1; Cerignola-Sorrento 4-2; Gelbison-Cerignola 2-1 . Queste le ultime gare del Cerignola nello scorso campionato

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 16:19



blubba


il Cerignola avea anzi ha avuto la squadra piu forte per tre anni e nn è mai salito,ora è passata in blocco al Casa boys vediamo ke succede ma nn capisco perchè nn debba succederea noi una volta da vincere senza essere i primi sulla carta tipo lo scorso anno a settembre . Sulla società nn dico nulla perchè finchè nn si presenta nesuno ke vule il MAgico quella ce la dobbiamo tenere , è inutile sperperare fiato meglio uasrlo per tifare i ragazzi quando sara possibile farlo

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 16:16



Assimepacce


Nonno, se non ricordo male nelle ultime partite il Cerignola perse a Foggia e con la Gelbison e pareggió col Grumentum. Un percorso tutt'altro che esaltante e di rincorsa. Anche da noi dopo mezz'ora in cui non capimmo niente, più per colpa nostra a dirla tutta, perse il controllo della partita fino a farsi raggiungere.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 13:38



nonnoluigi


Assimepacce dobbiamo anche ricordare che l'anno scorso ...il Cerignola era in netta progressione di risultati nel girone d di ritorno ....dopo un inizio di assestamento ....e giocava il miglior calcio ..il più piacevole e il più interessante ...a livello tecnico e tattico superiore per tutte le avversarie ...era forte sulla carta ed era forte sul campo ....

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 13:04



706ac


Romanzini e Andrea Gullotta, a voi sfugge un piccolo particolare: la differenza che c'è tra Casarano, Cerignola e Taranto. Le prima se dovesse arrivare seconda raggiungerebbe il suo miglior risultato sul campo dal 1999 ad oggi. La seconda eguaglierebbe il suo miglior risultato dal 1995 ad oggi. E vi posso assicurare che entrambe le piazze sarebbero più che soddisfatte visto che fino a sei anni fa militavano in Promozione e facevano i derby con lo Stornarella e il Matino. Noi se dovessimo arrivare secondi (cosa di cui dubito in con questa squadra) collezioneremmo l'ennesimo fallimento sportivo e l'ennesima botta ad una tifoseria violentata che non chiede altro che scappare dai dilettanti.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 13:02



Romanzini


Se giudichiamo uno squadrone un team che ha acquistato tanti nomi roboanti e soprattutto conosciuti, allora va detto che ad esempio Casarano e Bitonto (ma potremmo inserirci anche il Lavello) sono superiori a tutti. Per fortuna nel calcio non si vince con i cosiddetti nomi peraltro conosciuti, ma spesso si vince con giocatori forti dal nome non molto conosciuto, e la serie D (ma anche la C) è ricca di questa gente. Perchè poi, per fortuna, è il campo che decide tutto (se non intervengono fattori esterni tipo Picerno-Bitonto ndr). In tal senso sono curioso di verificare cosa succederà nel girone H di serie D. Una certezza dovremmo averla: sarà difficile che nasca una battistrada, visto l'elevato numero di squadre competitive, tra le quali vanno inserite anche Brindisi, Andria e Altamura ad esempio. Quindi gli scontri diretti domenicali dovrebbero produrre alla lunga un campionato che si vincerà con punteggi più leggeri (64-65 punti) rispetto agli 80 e più fatti indeterminate stagioni recenti.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 12:11



Assimepacce


Il Casarano ha lo squadrone ma ce l'aveva anche il Cerignola l'anno scorso, e molti elementi sono gli stessi... Vedremo se i salentini sapranno fare meglio.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 11:56



Assimepacce


La squadra è largamente incompleta, mancano il terzino sinistro, un esterno d'attacco over ed una punta di rincalzo. Inoltre a centrocampo mi sembriamo si muscolosi ma anche molto lenti. Anche se quest'ultimo acquisto potrebbe rivoluzionare le gerarchie in mezzo. Oppure giocare al posto di Lagzir che nelle amichevoli mi è sembrato fumoso ed inconcludente.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 11:55



Luca74


Oppure possiamo sempre sperare che a bordo campo a Picerno ci sia il picchiatore che magari prende di mira chi oggi ci sta tanto antipatico.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 11:22



Luca74


Il nostro Taranto lo considero un cantiere aperto, già a buon'opera, ma ancora incompleto. Sulla carta ci sono almeno 3 squadre più forti di noi. Sulla carta. Poi sarà il campo a dare i suoi giudizi insindacabili. Da domenica finalmente si gioca, nel totale silenzio e assenza della società, ma si gioca. Vediamo di che pasta è fatta questa squadra e se ci sarà da essere ottimisti o meno. Al momento ogni giudizio non può essere oggettivo. Ovviamente il sostegno ai ragazzi non mancherà. La società con i suoi rappresentanti, invece, sarebbe bene che non si faccia vedere in campo.

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 11:21



nonnoluigi


Aspettiamo domenica pomeriggio sul tardi per verificare le prime certezze che servono ...e conoscere la realtà dei fatti ..ed avere una prima idea di chi siamo e dove possiamo ....

Scritto il 24 Settembre 2020 ore 10:00