Go to Top

Guestbook

Aggiorna guestbook       Registrati

Effettua il login per poter scrivere

Registrati



Mimmo


Diciamo che è equilibrato? E siamo tutti d'accordo?

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 17:09



celluna


Ciao Lambrugo, è morto Enzo del Novara. Ti ricordi quella partita- romanzo con svenimento di Pelagalli....

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 16:55



Lambrugo


Con i D'agostino si vincono le partite e non i campionati di D gir. H.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 16:34



Luca.Coppola


C'è un altro elemento, a favore della tesi della maggiore competitività della stagione di quest'anno, che nessuno ha ancora considerato. Lo sdoppiamento del campionato di Eccellenza in due gironi, una mossa politica tanto furba quanto inutile, che ha però finito per assorbire negli organici dei nuovi gironi vagonate di over e di under assolutamente mediocri, che ora in Eccellenza hanno trovato un nuovo, importante sbocco, e che senza di questo si sarebbero probabilmente accasati nelle mediocri squadre di serie D. Non è un fattore da poco, questo, perchè ha ripulito lo scenario della serie D di una marea di calciatori che dovrebbero fare ben altro di mestiere, nella vita. E poi c'è l'esempio calzante del Picerno, che due anni fa ha asfaltato tutti dalla prima giornata, e che quest'anno sta facendo fatica, non tanto nel primo mese quando era incompleto e dove pure aveva raccolto 3 vittorie ed un pareggio nelle prime cinque giornate, quanto piuttosto nel proseguio del campionato, pur vantando in rosa elementi come Zito, Dettori e Albadoro che due anni fa certo non aveva

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 15:33



avrament


1993 Anno 2018/2019 vincitore Picerno 78 punti---Classifica marcatori Patierno(Bitonto) 21 gol---D'Agostino(Taranto) 19 gol---Lattanzio(Cerignola) 17 gol----Esposito(Nola) 15 gol----Loiodice(Cerignola) 14 gol----SANTANIELLO PICERNO appena 13 gol----------PENSA CHE NOI CON 19 GOL DI D'AGOSTINO E 13 GOL DI FAVETTA AMMVINTPIZZ

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 15:31



avrament


1993 I campionati si vincono con i punti non con la classifica marcatori..In testa c'è il Casarano con 22 punti in 11 partite in perfetta media promozione cosi' come il Taranto che ha 18 punti in 9 partite in perfetta media promozione...Vuoi che ti legga la classifica marcatori??? Maione 8 gol---caputo e Croce 7gol---Liurni e Burzio 6 gol-----RODRIGUEZ CASARANO 5 gol....Il Taranto non lo metto per vergogna

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 15:02



1993


Vedremo se quel fenomeno di Giove riuscirà a non vincere neanche un campionato come questo. Perché se non dovessimo farcela la colpa sarà esclusivamente la sua. Mister e ragazzi stanno facendo il possibile, viste le condizioni in cui sono stati messi.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 14:38



1993


Averament, che sia un campionato livellato verso il basso(per usare un eufemismo), lo si evince anche dalla classifica marcatori. Al secondo posto, staccato di una sola rete, c'è un Croce qualsiasi, senza nulla togliere al ragazzo. Quel Potenza aveva Siclari e França, solo per fare due nomi, che fecero 15 e 25 gol. Così ai vince la serie D.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 14:35



avrament


Finalmente un po' di ottimismo per la prima volta sullo schermo.Volevo dire senza offesa per nessuno che un campionato livellato verso il basso è stato anno 2017/18 Potenza 81 punti 25vittorie 6pareggi 3sconfitte oppure il "018/19 Picerno 78 punti sempre 25 vittorie 6 pareggi 3 sconfitte..E questo perchè hanno saluatato tutti dalla prima giornata e tutte le inseguitrici di scarso livello(quindi campionato basso livello) a guardare come le belle statuine....Il campionato è di alto livello non quando ci sono piu di una squadra tipo Roccacannucci che fa ridere ma quando ci sono 3 4 5 squadre di alto livello che si giocano il campionato sino alla fine....Noi preferiamo il Potenza che fa una pernacchia a tutti e se ne va indisturbato o preferiamo giocarcelo con 4 o 5 squadre sino alla fine.Concludendo campionato alto livello piu squadre competitive,campionato basso livello Potenza ammazzacampionato che ti saluta..

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 13:53



nonnoluigi


Questo è un campionato comunque equilibrato ...lo vincerà la società che ha l' intenzione più forte a vincerlo ....la società che avrà il desiderio maggiore e metterà in atto e in " campo " le migliori azioni per vincerlo .... per obiettivo e progetto ...e volontà ....

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 12:52



nonnoluigi


Questa è una categoria ....la serie d ...che ci umilia ...

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 12:43



nonnoluigi


ma un obbligo da parte di chi mette le risorse economiche disponibili ..e si

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 12:41



nonnoluigi


colpo. _ collo

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 12:39



nonnoluigi


Possiamo rimanere in testa per tutto il girone di andata ....possiamo sfruttare al meglio gli scontri diretti esclusivamente a nostro favore .....almeno allo scontro diretto col lavello ..il Taranto sarà inpegnato a dovere tra l'ultima di andata col lavello e le prime 5 partite ...anche la sesta con il brindisi se avrà necessità di punti salvezza ...onesto non saprei dire se il campionato è di basso o alto livello ....di sicuro è interessante perché il Taranto è tra le prime ... Insieme a squadre che tecnicamente ci sono superiori ....nel complesso di rosa allestita e di società più solide ....e ha sei punti disponibili con due recuperi ...speriamo non tre ...che si possa giocare domenica ... diventerebbe un colpo di bottiglia il prosieguo ....si è disputato solo un terzo di campionato ...prematuro giustamente scriveva qualche amico ...ma la posizione del taranto in testa obbliga un blasone come il nostro a cercare la vittoria finale ...non un obbligo dei nostri ragazzi ....in campo ....ma n obbligo da parte di chi ( chi ?) mette le risorse economiche disponibili ...sft

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 12:38



Romanzini


Stiamo vivendo una stagione del tutto particolare. Il Covid è un problema, inutile nasconderlo, e la scelta di non sperperare denaro in una stagione del genere la ritengo una scelta oculata, se vogliamo salvaguardare il bilancio. Il campionato sta delineando le protagoniste. la classifica difficilmente mente, e ci dice che Taranto, Casarano, Lavello e Picerno saranno protagoniste sino alla fine. Il Sorrento ieri ha iniziato a mostrare segni di cedimento, perdendo in casa pesantemente. I costieri hanno perso per infortunio un pezzo grosso della rosa, Cacace, e probabilmente ieri hanno risentito di questa perdita seria con gli equilibri difensivi inevitabilmente saltati. Lavello e Picerno hanno pareggiato con qualche difficoltà su campi sinora non difficili come Pozzuoli, segno che il mercato sta sballando quei rapporti di forza sinora emersi. La Puteolana di oggi non è dunque la Puteolana di inizio torneo, e molte squadre stanno modificando l'organico e la loro forza. Altre fisiologicamente molleranno a breve, tagliate fuori da ogni discorso come ad esempio il Bitonto di Ragno che ieri non è riuscito ad avere la meglio neanche di un Brindisi davvero modesto. In tutto questo discorso, noi abbiamo anzitutto il problema di superare il virus che ci ha colpito. Le tre gare da recuperare (compresa Portici che verrà rinviata in settimana) sono un fardello non da poco, e la fortuna è quella di giocarne due su tre in casa, senza viaggi e spostamenti, altrim enti sarebbe ancora più dura. In questo momento le figure importanti sono due, mister Laterza che dovrà fare i conti con una rosa che tornerà gradualmente a essere numericamente a disposizione, e soprattutto il preparatore atletico che dovrà consentire a ogni calciatore di raggiungere uno stato di forma accettabile. Molto ci dirà il prossimo mese di campionato. Il Taranto si rimetterà in gioco, e le avversarie invece avranno scontri diretti non da poco, che condizioneranno il loro cammino. Basta vedere le prossime partite del Casarano ad esempio per rendersi conto che tra metà gennaio e metà febbraio ci può essere già un importante crocevia di una stagione assolutamente particolare in cui tutto può succedere. Forza Taranto!!!

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 11:46



johnpetrucci


Siccome non navighiamo nell'oro, in estate si è preferito continuare con Guaita (che detto in soldoni credo avanzasse soldi) e sperare di rivedere quel giocatore che ha fatto le fortune del Potenza di un paio di stagioni fa. E siccome i numeri 9 costano, si è puntato sul rafforzare la linea di trequartisti/esterni/mezze punte (che costano meno) e provare a rilanciare giocatori che in passato hanno fatto bene, o molto bene (Falcone in B, Alfageme pure, anche se una decade fa) e risparmiare diversi quattrini. Si è puntato sulla serenità e la gioventù di Laterza, alcuni suoi fidati calciatori, e su un paio di certezze, in termini di esperienza, con i nomi di Marsili e Matute. Alla fine, ripeto, di riffa e di raffa, con Serafino e Straqualursi in rosa siamo lì in vetta alla classifica. Speriamo di rimanerci.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 11:18



johnpetrucci


E comunque qualunque giudizio noi volessimo dare sulla squadra sarà sempre troppo parziale e prematuro. Abbiamo affrontato nove partite, in due momenti separati da un mese di inattività causa covid. E ci apprestiamo a vivere un altro momento di distacco dagli allenamenti e dal ritmo partita e chissà se giocheremo (ne dubito) domenica prossima. Al momento mi sembra una squadra che fa del centrocampo la sua forza maggiore e che ha degli under non under. Infatti alcuni di questi si stanno rivelando i migliori dell'intero organico (vedi Diaby e vedi Sposito nelle ultime uscite). Siamo spuntati avanti, ma anche qui il giudizio è parziale, in quanto è il modulo tattico con la punta centrale che non prevede caterve di gol dal centravanti di riferimento. Non mi ricordo maree di occasioni da rete sciupate dai nostri avanti (a parte quella, unica, clamorosissima di Strazzapizza in casa con il Sorrento). Detto questo... è lungo il cammino.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 11:12



roots


Taxberg e johnpetrucci: non che io avessi (e abbia) tutta questa fiducia eh, sia ben chiaro. Però un conto è dire che la squadra è incompleta e probabilmente inadeguata per vincere il campionato, un altro è parlare di medio-bassa classifica. Un giudizio del genere non sta né in cielo né in terra, eppure era diffusissimo fino a non molto tempo fa.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 11:06



Luca74


A campionato forzatamente fermo per il Taranto mi chiedo come mai un giocatore molto forte come Ferrara ancora non sia rientrato in squadra e in campo. Si può sapere veramente che tipo di infortunio ha avuto? Un semplice menisco non porta via tanto tempo. O forse il ragazzo non rientra nei piani di mister Laterza? A mio parere mister Laterza preferisce una difesa over e si fida di quelli che hanno giocato finora. Tra l'altro Caldore sulla sinistra è una certezza. Ma mi domando se mister Laterza conosca l'effettivo valore di Ferrara..... Il ragazzo è un under solo sulla carta d'identità ma in campo è forte e fa la differenza sia sulla sinistra, sia come centrale. E il suo impiego lascerebbe il posto ad un over in più lì davanti. E visto che più di qualcuno ha chiesto in mercato il vice di Ferrara, io ritengo che su quella fascia fra il ragazzo e Caldore siamo messi bene. Solo che se non rientra per problemi fisici di cui non siamo a conoscenza o perché non rientra nei piani di mister Laterza, allora abbiamo un problema.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 11:04



TaXberg


John Petrucci concordo.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 10:52



TaXberg


Roots per quel che mi riguarda e per quel che serve non mi sono mai espresso sulla squadra ma sul fatto di essere spuntati e sono ben contento al momento di essere smentito. Continuo fermamente a pensare che con un' unica punta che bisogna capire di che pasta e' non si va troppo lontano ed aggiungo che e' alla fine del campionato che spero vivamente di essere smentito e di dover ammettere l'errore della mia previsione.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 10:49



johnpetrucci


È vero, roots e taxberg avete entrambi ragione. Non è cembions lig, ma è anche vero che a volte la visione che abbiamo delle cose si distorce a causa del giudizio unanimemente molto critico (per non dire altro) nei confronti della società e delle sue personcine squallide al suo interno. È un sentimento di repulsione che automaticamente si riversa, in parte o in toto, sulla squadra. Che invece quest'anno non vive di prime donne ed è composta da attori molto discreti e, mi sembra, genuini. Anche io su questa squadra non avrei scommesso un euro, anche per colpa della considerazione assolutamente negativa che ho della società. Invece, di riffa e di raffa, siamo (o sono? giovese style) sopra in classifica. Allora che si fa? Beh io provo a prenderla con molto più distacco e senza fare male sangue. Quel che viene viene, noi più di questo non possiamo fare. Potenzialmente nemmeno la "diserzione" (che brutta parola) possiamo fare con questo covid.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 10:45



TaXberg


*Champions League

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 10:34



roots


Può darsi che il livello sia realmente più basso degli altri anni, non lo escludo. Ma a me sembra che molti lo dicano per un altro motivo: hanno sostenuto per mesi che fossimo una squadra di medio-bassa classifica, ed ora che i fatti stanno dicendo il contrario bisogna trovare una giustificazione pur di non ammettere che quel giudizio non era corretto.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 10:33



TaXberg


Concordo comunque in parte con John Petrucci. In linea di principio interessa poco anche a me ma sinceramente a leggere certi commenti che alcuni utenti vogliono cercare di vendere per champion league un torneo composto per la stragrande maggioranza da squadre parrocchiali, fa davvero sanguinare gli occhi...

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 10:33



TaXberg


Che nelle serie inferiori ci siano alcune criticitä e' evidente. La storia ci insegna pure altre due cose: che spesso le societä di calcio non si pagano solo con gli introiti al botteghino ma sono la punta di un iceberg formato piü in basso da una serie di altre attivitä/interessi spesso legate al territorio che alimentano la squadra e la aiutano a superare i periodi di burrasca. Tali interessi nel caso di societä meno forti si sono talvolta rilevati non proprio limpidi ed hanno portato le squadre in acque torbide e paludose fino a farle scomparire. Per questi due motivi i presidenti eroi esistono fondamentalmente nelle fantasie di alcuni utenti un po' ingenui e/o faziosi e/o parenti/assoldati di tali presidenti. Tenuto presente che un presidente non e' un eroe ma un imprenditore e che un imprenditore che rileva una squadra lo fa per uno dei due scenari descritti, bisogna chiedersi il perché un imprenditore sull' orlo del baratro con tutte le sue societä non voglia lasciare la societä di calcio che rappresenta solo un rosso continuo. Nel farvi questa domanda tenete presente che OGNI imprenditore ha nel DNA scritto la parola profitto e non di certo la parola martire.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 10:25



706ac


Binario, veramente di esempi ne ho fatti almeno una ventina, forse non leggi. Su tutti il Brindisi che a breve sarà costretto a schierare in campo il massaggiatore visto la fuga di calciatori che resta ai margini della zona play off....

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 10:13



johnpetrucci


Ma il fatto che sia livellato verso il basso o verso l'alto a noi, onestamente, cosa ce ne importa? Al momento vedo due squadre più attrezzate di noi, in teoria: Casarano e Picerno. Per il resto si somigliano tutte, a parte qualcuna (vedi Bitonto) che si dà la zappa sulle palle da sola. Non dimentichiamoci che questo è un anno anomalo, senza pubblico e senza incitamento/pressioni dagli spalti. Nel bene e nel male. E la soglia di attenzione e di impegno (o disimpegno) tende a modificarsi senza tifosi. Noi stiamo facendo un campionato regolare e stiamo approfittando dei seguenti fattori per essere potenzialmente primi con due punti di vantaggio: non esiste una squadra ammazza campionato; ogni domenica ci sono risultati inpronosticabili; non abbiamo il fardello di vincere a tutti costi, dato che nessuno ci avrebbe scommesso una lira sul Taranto in testa: abbiamo una squadra senza prime donne, molto costante e cinica. Se proprio lo devo dire mi sembra di aver visto un calcio migliore negli anni passati in questa categoria. Certe partite sono di uno scazzo unico e mi sembra di vedere molte più lacune tecniche del solito. Ma francamente, che sia per un motivo o per un altro, a me non interessa assolutamente nulla. Nel mio intimo spero di abbandonare questa categoria in qualunque modo, ma ancor prima di avere una società nuova alla testa del mio Taranto.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 10:09



Luca.Coppola


Concordo pienamente con binariotroncocannata. Tutti i presidenti dalla B in giù sono degli eroi, degli autentici eroi, a portare avanti la baracca in queste condizioni. Tutti. Io non so veramente come fanno, chi gliela fa fare, dove trovano la forza... Giove in primis. Peraltro, in un girone mai competitivo come quello di quest'anno, dove non è bastato a formazioni come Lavello e Picerno riempirsi di "nomi" per imporsi, visto l'altro livello di competitività di (quasi) tutte le squadre. Due o tre anni fa, un Picerno o un Lavello qualsiasi avrebbero invece strazzato il campionato senza troppi complimenti

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 09:46



binariotroncocannata


Ai presidenti delle squadre iscritte ai campionati dalla serie B in giù ,io sinceramente farei una statua per il coraggio che hanno avuto quest anno a iscrivere le squadre al campionato.senzs introiti del pubblico,sponsor limitati all’ osso,spese di tamponi e controlli sanitari vari ,col pericolo che ,come il Taranto,rischi di non scendere in campo per settimane,...e voi state pensando al campionato ridicolo livellato verso il basso.quanto è bello parlare col sedere degli altri..

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 09:36



angelix0374


il campionato è molto di basso livello e lo dimostra il fatto che squadre di ragazzini riescono a mettere sotto scacco e far fare brutte figure a squadre più blasonate e comunque in alto in classifica...ieri abbiamo visto che i ragazzini del Portici hanno superato agevolmente il Sorrento giocando con 8 under iniziali e facendone entrare altri 5 nella ripresa lasciando il bomber Maione in panca...il Brindisi dei nostri ex Balzano, il pallavolista per intenderci, Boccadamo e Palumbo hanno impattato contro il più esperto Bitonto, lo stesso dicasi per la Puteolana e l'Aversa....insomma tranne 2/3 squadre ben attrezzate che verranno fuori alla distanza le altre sono ben poca cosa....ma ai più piace dire che il campionato è difficile e complicato per esaltare la posizione odierna del Taranto....vabbè ognuno la vede come vuole

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 09:15



roots


Notavo che il Casarano nelle prossime cinque partite affronterà Lavello, Picerno, Bitonto, Sorrento e Brindisi. Un calendario sicuramente impegnativo. Secondo me, con un minimo di continuità nei risultati, potremmo addirittura agganciarli/superarli nonostante le gare da recuperare. Speriamo bene.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 09:09



1993


Condivido pienamente Taxberg. Luca.Coppola se non scrive la sua s.tronzata quotidiana sta male.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 09:01



TaXberg


Questo campionato e' livellato non verso il basso ma verso il ridicolo. Squadrette composte da ragazzini strappati al catechismo e solo due o tre squadre che hanno una squadra come si deve perché attrezzate come societä non possono far parlare di campionato difficile. Se poi la mediocritä cui ci siamo abituati ci fa pensare che in un torneo non debbano esistere neanche due o tre concorrenti degni di tale nome allora e' meglio iscriversi al torneo di lancio dei coriandoli. ..E meno male che non ci sono squadre tipo foggia bari casertana cavese o qualche siciliana altrimenti ad alcuni di voi tremerebbero le gambe e la squadra farebbe bene a non iscrivwrsi proprio (questo seguendo il vostro parametro di campionato difficile)...

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 08:43



TaXberg


Se il picerno ha perso dei punti a inizio campionato e' esttamente perché e' partito cpn una formazione altamente incompleta (e non perché non ci sta una lira come da noi). Trascurare questi passaggi significa essere completamente faziosi.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 08:34



TaXberg


Il Picerno di inizio campionato era un vero e proprio cantiere aperto. Voler paragonare quel Picerno con questo vuol dire mischiare scorze con fave per tentare l'improbabile arrampicata sugli specchi.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 08:29



Luca.Coppola


Il Picerno nella stagione 2018/19, dopo 11 giornate aveva 25 punti in classica. Oggi, dopo le stesse giornate, ne ha 19. Vuol dire che sta incontrando più difficoltà oggi rispetto a due anni fa, e quindi che il tasso tecnico delle concorrenti si è notevolmente alzato. E' il campionato forse più difficile degli ultimi 10 anni, questo.

Scritto il 11 Gennaio 2021 ore 00:22



binariotroncocannata


Abbiamo capito che il girone è scarso (vostra illustre opinione da me non condivisa) è inutile stare sempre a rimarcarlo.fossi nei giocatori del Taranto vi darei la maglia e farei scendere in campo voi.706 ancora sto aspettando le motivazioni per cui adduci che è il campionato più ridicolo degli ultimi anni.illuminami.

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 23:18



avrament


Casarano Lavello e Taranto hanno perso 1 sola partita se 11 in perfetta media promozione statistica degli ultimi 10 anni.Queste tre squadre hanno la base,l'altezza e il prodotto diviso 2 per vincere perchè in 11 partite le magagne escono fuori.Poi c'è il Picerno in ascesa con 2 sconfitte su 11 e con due attaccanti top player,.Noi siamo miracolti se con quell'attacco abbiamo raggiunto la vetta grazie al mister.Ora con l'aggiunta di Diaz possiamo sperare di migliorare o no?Non penso che sia un altro Sciaq...,l'ha voluto Laterza,con lui ha fatto bene.Fallira' pure lui?Non lo so vedremo disse ucecat ma peggio di prima non puo essere unint è brutt

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 23:11



avrament


706 il nostro campionato somiglia alla serie A Fino all'anno scorso una squadra (JUVE) vinceva ogni anno facendo il vuoto,in seorie D vincevano facendo il vuoto Bitonto Picerno Andria Potenza....Da quest'anno in serie A possono vincere Milan Inter Iuve,mentre in serie D Taranto Casarano Picerno eyc..I due campionati sono livellati verso l'alto perchè prima vinceva una sola facendo il vuoto.Devo leggere le formazioni?Ma se ti ho elencato la formazione di 3 squadre che vincerebbero una serie C con attaccanti top player

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 22:51



706ac


Averament, infatti non è il fatto che ci siano tante squadre racchiuse in pochi punti a determinare il livello di un campionato ma il valore delle singole rose. Basterebbe farsi, come ho già scritto, un giro delle pagine delle varie squadre ed osservare le formazioni schierate domenica per domenica e gli highlights delle varie partite. D'altronde, se un Taranto senza attacco della prima giornata ha la possibilità di poter essere virtualmente in testa vincendo i due recuperi qualcosa vorrà pure dire.....

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 21:19



CUCS


Campionato ridicolo! Sti pagliacci invece di sparare proclami ridicoli e di fare la guerra a tifosi e stampa PRENDESSERO 2/3 giocatori seri! Pagliacci senza euri

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 20:47



avrament


Colosseum concordo che probabilmente gli tocchera' max l'Eccellenza I fatti dicono che dopo essersi liberato consensualmente col Taranto ha aspettato mesi per approdare i primi di settembre al Bitonto.In estate squadre come Casarano Picerno Andria Lavello hanno puntato su altri mister per vincere il campionato.I fatti dicono che negli ultimi 3 anni ha fallito a potenza taranto bitonto

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 20:24



avrament


Prendiamo tutti i campionati di serie B teoricamente parlando nel giro di pochissimi punti si passa da lottare per la serie A a lottare per la retrocessione,mica vuol dire che è un campionato mediocre o livellato verso il basso.Non ci sono squadre materasso,mentre ci sono diverse squadre forti.In serie D questo anno manca la stella che prende il volo e non la prende piu nessuno e noi ne sappiamo qualcosa,c'è invece piu di una squadra capace di vincere ma che su 11 partite ne ha perse 1 o 2massimo che è gia' un azzardo sempre dal punto di vista statistico ma non 5 su 11 disputate perchè la corsa non è su un squadra ma su 5 o 6 tutte competitive.Poi se noi ne abbiamo persa 1(rubata) e possiamo perdere le due in casa da recuperare ok come si dice in inglese se mia nonna teneva le ruote io ero una carriola

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 19:45



avrament


Ho visto la partita su Studio100 Brindisi Bitonto,pareggio giustissimo e non è ancora certo che nozumbaabanghina del profeta.Nell'intervista a fine gara accusa la propria squadra di mancanza di PERSONALITAì(ha usato lui questo termine).Bene parliamo di fatti e non di previsioni da mago.Prende la squadra ai primi di settembre,in 11 partite ne perde 5 con 3 vittorie e 3 pareggi.Parla di scarsa personalita di una societa' che dopo aver perso Patierno per squalifica gli offre in organico come attaccanti LATTANZIO POZZEBON GENCHI PALAZZO TAURINO PEPE che giocherebbero titolari tra serie C e serie B,in settimana chiede e riceve Biason con un colpo di mano calciatore che giocherebbe titolare in serie B e non vado oltre con la difesa a cominciare dal difensore che ha segnato oggi PARLARE DI MANCANZA DI PERSONALITA mi vengono i brividi.In un campionato livellato ma non verso il basso numeri alla mano dove Casarano Lavello e Taranto(rapina col Sorrento la nostra migliore prestazione) hanno perso una sola volta contro le 5 del Bitonto fa ridere la rimonta del Bitonto che beninteso dovrebbe stare in testa con 11 partite vinte per l'organico che ha.Ho esagerato che non è livellato verso il basso mentre penso che mancano squadre materasso ma questa è un'altra storia.Guardiami il potenziale offensivo del Casarano(altri due punti rapinati) SANSONE RODRIGUEZ ELQUAZNI FAVETTA GALFANO MINCICA qualitativamente di serie C e che dire di IADARESTA E ALBADORO del Picerno che hanno vinto campionati di serie C....Col nostro attacco da ridere ma speriamo in Diaz raggiungere la testa della classifica non è solo un miracolo calcistico di mister e D.S. ma anche divino.Quando fu esonarato l'anno scorso dopo 4 sconfitte slle prime 8 giornate dichiaro che poteva rimontare come aveva fatto col Bisceglie.Non è vero perchè perse 2 partite a ottobre ma un' altra la perse il 22 gennaio e solo allora inizio la rimonta ma alla fine ne perse in tutto 3 come da media primato in serie D(nessuna storicamente vince un campionato con 4 sconfitte le prime 8 giornate.Ora ne ha perse gia' 5 e leggo che è possibile un'altra rimonta ma per favore.Io come tutti fui felice del suo ingaggio ma quando gli fu dato una macchina di formula con un precampioneo e l'ultima sconfita da vergogna ho cambiato idea sul suo conto.Non discuto delle sue qualita' tecniche ma della gestione dello spogliatoio che è infinitivamente piu importante quando ci sono troppi galli.Poi dopo le accuse personali che ha fatto ai due calciatori simbolo non ha piu fututo perchè lo spogliatoio è sacro e le cose non escono secondo il vademecum calcistico.

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 19:25



nonnoluigi


aggiungo in favore di un allenatore che non ha parrocchia ne tanto meno santi in paradiso per allenare in serie superiori...due distinte opinioni....l'anno scorso viaggiava come un treno appunto a cerignola nella fase finale ...e non sappiano come sarebbe finito il campionato...con 8 partite da giocare a soli 6 punti dal bitonto...e credo che ha tutte le carte in regola per vincere il campionato quest'anno ha esperienza per vincere...ha una rosa di primizie e per ultimo ma per importanza primaria ha una società solida alle spalle...poi nel calcio può succedere di tutto ....abbiamo esperienza ... riconosciamo le varibili negative ...ma onesto vincenzo feola è sulla rampa di lancio anche per questa stagione... ho rimarcato come sempre la società in primis ...perchè i campionati lo vincono per espressa volontà le società nel programmare......a scanso di equivoci sempre forza taranto...

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 18:54



blubba


NN mi preoccupa il numero delle partite su quello nn si puo fare mlto ma la condizione con cui rientreranno dal covid i nostri.Quello puo incidere sul campionato molto piu del numero dei recuperi.Speriamo ke i ragazzi recuperino la condizione ottimali al piu presto

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 18:49



nonnoluigi


come preferisce l'amico Awemo ...mettiamo la polvere sotto il tappeto e aspettiamo la fine stagione per la pulizie generali.... e parliamo di calcio ... il 4231 di feola è per palati buoni...è gustoso per le tifoseria che ne hanno potuto godere ...storici i suoi successi alla guida di Savoia ed Akragas, compagini con le quali ha conquistato la serie C vincendo la serie D per due stagioni consecutive....ho letto e riporto integralmente ..." Con i bianco-scudati stacca di ben 12 punti l’Akragas totalizzando 82 punti (25 vittorie, 7 pareggi e due sconfitte). Con la diciassettesima vittoria in casa in campionato su altrettanti incontri si piazza al secondo posto in Europadietro la Juventus (18 vittorie)e dinanzi al Bayern Monaco (14), conquistando anche il primato delle reti segnate (86) ed eguagliando il record di punti in un singolo torneo (82) ed il numero di vittorie (25). Nella stagione successiva si ripete proprio con l’Akragas. Subentrato a novembre a Betta comincia la grande rimonta con una serie di risultati utili (20 vittorie, 13 pareggi ed una sola sconfitta) che valgono la vittoria del gir. I di serie D con 73 punti (+9 dal Rende). Dopo 21 anni l’Akragas torna in C e per poco non conquista la Poule Scudetto persa solo ai rigori contro il Siena. " ...impressionante ..per completezza..."La sua carriera da tecnico comincia nel Cicciano (Eccellenza) dove porta la squadra campana dall’ultimo posto a metà classifica. Nel 2005/2006 allena il Gladiator con cui vince il campionato di Promozione. Nel 2008/2009 riporta la Casertana in serie D vincendo il campionato. Nel 2011 passa alla Capriatese, poi il ritorno sulle panchine di Casertana e Gladiator dove si piazza al secondo posto, perdendo i play-off col Foggia ai supplementari. " ...

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 18:41



nonnoluigi


angelix0374 ...credo proprio in maniera facile ...la sequenza dei gol ...è molto indicativa 22' Favetta (CA), 27' Benvenga (CA)doppio vantaggio al 40' Malcore (CE) sul 2a1 e si chiude i primo tempo....sempre in vantaggio sul 2a1 ...nel secondo tempo ne fa subito due al 55' Mincica (CA)e al 57' Sansone (CA) ...vero si rilassa ...e regala due gol ...veramente regala due ....ma sempre in vantaggio...mai un cambio alternato...e poi al 93 esimo con negro ...la vogliono chiudere ...se comincia a ingranare la quinta e la sesta ...come è abituato a fare vincenzino feola...ha delle progressioni impressionanti...per omaggiare l'amico lambrugo lo paragono in quarta serie ad un Frecciarossa 1000 ....certo se il cristiano veniva a taranto gli toccava la malasorte di nicola ragno..

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 18:32



Mimmo


AWEMO più pragmatico di me non lo trovi, altro che filosofo, purtroppo i numeri del campo, quelli che vuoi tu, e degli arbitri e di tutto il resto...purtroppo dipendono dai 'numeri' societari...e non giocando da settimane, ed essendo in calciomercato, oltre il fantacalcio...i discorsi del Taranto, piaccia o meno, portano ai 'soliti discorsi'.

Scritto il 10 Gennaio 2021 ore 18:06