Go to Top

Guestbook

Aggiorna guestbook       Registrati

Effettua il login per poter scrivere

Registrati



peluscina


Chi abbiamo preso oggi? 😬

Scritto il 29 Giugno 2022 ore 11:51



Mimmo


CVD...FORZA TARANTO!!!

Scritto il 29 Giugno 2022 ore 11:34



RistoKallaste


@Luciorossoblu: ma se è un 3x2 di Giove vattene...

Scritto il 29 Giugno 2022 ore 10:43



ciccioska0


Tranquilli, il 1 luglio annunceranno i primi acquisti .... ..............................

Scritto il 29 Giugno 2022 ore 09:31



rossoblu82


Il mercato con questa società è tutto una frenata...

Scritto il 29 Giugno 2022 ore 09:18



RobySpartano


Taranto: Mercato, la Ternana frena per Ferrara. Si è raffreddata la trattativa per la cessione di Antonio Ferrara (1999) alla Ternana. Il club umbro sembrava intenzionato ad acquistare il difensore a titolo definitivo, per poi girarlo in prestito al Taranto, che avrebbe potuto portare a casa una plusvalenza niente male. Nelle ultime ore, però, i dirigenti della Ternana hanno chiesto tempo per valutare meglio l’operazione.

Scritto il 29 Giugno 2022 ore 00:47



LucioRossoblu


LuxTarentum.......bravo belle parole ma ricorda alla fine chi sul guestbook andrà contro il PRESINIENTE prima o poi verrà bannato.....bei tempi il Taranto Supprter

Scritto il 29 Giugno 2022 ore 00:25



Sogno


E.c. è la morte della...

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 23:37



Sogno


Litigi=Passione. L' incubo è la Rassegnazione= alla morte della passione.

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 23:35



rossoblu82


Per la telenovela del portiere over ...Casadei vorrebbe un biennale ma il Taranto lo vuole in prestito e spunta il nome di baiocco della Paganese.... avanti un altro

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 22:29



706ac


Che tristezza leggere che la Gelbison, che nella prossima stagione giocherà anche a 100 km da casa, prova a prendere Citro, lo scorso anno al Bari, mentre qui per i calciatori importanti ci tocca leggere che si tratta di "suggestioni".

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 21:23



peluscina


Il nostro mercato inizia quando finisce quello degli altri

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 20:51



mandrake70


TuttoC parla di Renate su Labriola. Addije, pure Labriola ...

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 19:14



Lambrugo


Grazie Parker. Via via ci saranno altri incontri in zona. Non di questa portata, ma altrettanto interessanti. Saluti

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 16:43



RobySpartano


Confcommercio si è svegliata e ora si sono accorti che siamo stati tagliati fuori dall alta velocità. " la denuncia della Confcommercio. «L’alta velocità esclude il Salento. Una scelta che divide, contraria alle finalità del Pnrr». Così Leonardo Giangrande, presidente provinciale della Confcommercio di Taranto, in riferimento ai collegamenti per il capoluogo jonico. «“Come arrivare – La Puglia è sempre più vicina. Una rete di collegamenti moderna ed efficiente permette di raggiungere la Puglia da qualsiasi luogo di provenienza. Scegli i mezzi di trasporto migliori per raggiungere la tua destinazione … Le Frecce di Trenitalia collegano ogni giorno Roma e Lecce con fermate intermedie a Foggia, Barletta, Bari e Brindisi, città dalle quali è possibile raggiungere la destinazione finale con un sistema integrato treno-autobus. Per maggiori informazioni visita il sito di Trenitalia”. Così informa ‘Viaggiare in Puglia’, il portale ufficiale del turismo della Regione Puglia nel quale Taranto non è neppure menzionata – sostiene Confcommercio – E che Taranto sia notoriamente povera di collegamenti (aerei, ferroviari, su gomma) è un dato di fatto per chiunque – per motivi di lavoro, tempo libero, turismo – debba raggiungere o partire dalla Città dei due Mari o peggio ancora raggiungere il versante occidentale della provincia». «Una difficoltà che – commenta Leonardo Giangrande, presidente provinciale di Confcommercio Taranto – penalizza il territorio provinciale e più in generale l’area jonico- salentina della Puglia e che accomuna la mobilità di oltre quella metà della popolazione pugliese che vive nel versante sud-ovest della regione. Ci lascia indignati la conferma, pervenuta in questi giorni dalla direttrice generale di Rete Ferroviaria Italiana, Vera Fiorani, che lo studio di fattibilità condotto da Ferrovie prevede l’investimento Alta velocità -Alta capacità solo sulla dorsale Adriatica, ed esclude invece il Salento, perché i costi dell’investimento supererebbero i benefici. Da un lato si parla del Pnrr come dello strumento per ridurre il divario infrastrutturale tra il Nord e il Mezzogiorno del Paese (soprattutto in quelle aree che registrano maggiori ritardi) e dall’altro si privilegia ancora una volta una sola area della Puglia, già strutturata e già ampiamente supportata da investimenti e programmi. E’ una scelta iniqua che continua a penalizzare un territorio che ha di per se delle difficoltà, dettate dalla sua conformazione geografica e che di fatto acuisce la distanza infrastrutturale, economica e sociale tra le aree regionali, decidendo del destino di quelle imprese che devono mettere a bilancio maggiori oneri e costi soltanto perché allocate nella zona B della Puglia. Penso ad esempio alle strutture turistico- ricettive di Castellaneta, Ginosa così distanti dagli hub regionali di collegamento aereo e così mal collegate da treni e servizi navetta. Non si può – conclude Giangrande – accettare passivamente una Puglia a due velocità, e semmai plaudire a strategie di sviluppo che tagliano fuori una buona parte del territorio regionale, stabilendo una scala di valori in base ai quali definire i parametri di crescita economica e sociale delle varie aree della Regione. E’ un dovere verso i nostri giovani che sempre più migrano verso altre regioni del Paese e dell’Europa, opporsi a questa logica divisoria e allunga le distanze tra la Puglia ed il resto del Paese»." Da Taranto buonasera.

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 16:32



parker


X Lambrugo ti auguro un buon divertimento x il festival jazz,purtroppo non ci sarò x lavoro ma invio un bel brano arrangiato da un grande jazzista.saluti https://www.youtube.com/watch?v=BSIffWFSl_4

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 16:00



RobySpartano


Dino e lo so ci lavoro con il mercato immobiliare sta un macello tra crisi codiv, poi guerra e infine ci mancavano i bonus che oltre alle ruberie che non vi dico (notizia di oggi arrestati un altra banda che si erano intascati 772 Milioni come fossero noccioline) hanno portato scompiglio nel mercato. 😉

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 15:08



RobySpartano


No Mimmo i giochi sono finanziati, Stato, Regione, Comuni coinvolti, e una parte da privati. I costi sono già aumentati da tempo (prima della loro presentazione) ma il fatto strano che loro portavano già dei costi più bassi del pre-guerra. Vedremo. Per i GDM si Axel anche secondo me appena entreranno nei progetti di fattibilità chiederanno il secondo aumento, il primo fu chiesto causa codiv. 😉

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 14:57



Mimmo


AXEL...il CONI contribuisce?!? In caso affermativo, con quale importanza??!!??

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 14:48



axel


Secondo me o stato e regione raddoppieranno i soldi stanziati o facciamo pippa. altro che gdm. tutti i preventivi ormai sono sballati

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 14:38



Dino51


@Roby i costi aumenteranno per la crisi Ucraina,lo stanno sperimentando sulla loro pelle tanti giovani che vogliono acquistare casa

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 14:31



RobySpartano


Quindi da quanto leggo ci sta una novità, a breve presenteranno il progetto al Comune, ottimo cosi penso che comprenderemo meglio cosa vogliono fare, la scorsa presentazione è stata un po' scarna questa volta penso che ci saranno forniti più dati e rendering che ci daranno un idea più precisa dello Stadio che vogliono fare. Speriamo bene mi rimane sempre quel tarlo dei costi, ma voglio (e dobbiamo) essere positivo !!!

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 13:51



RobySpartano


è uscito un articolo sempre di CosmoPolisMedia sulla questione Azzaro lo riposto: "Intervenuto telefonicamente durante la trasmissione Dentro la rete, del collega Dario Gallitelli, il neo Assessore allo Sport e al Patrimonio Gianni Azzaro ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti sui lavori che interesseranno il quartiere Salinella in vista dei prossimi giochi del Mediterraneo. “I giochi del Mediterraneo sono un’opportunità per il territorio. Taranto si doterà di nuove strutture, in una città che ne è da sempre carente. Ci sono tante strutture in prossima realizzazione. Voglio ricordare la progettazione del Parco della Salina Piccola e del Parco urbano sportivo dei Giochi, con campi da basket, da padel. Serviranno per i giochi ma non solo. Non realizzeremo solo lo stadio come una cattedrale nel deserto, ma altre strutture sportive che serviranno per il quartiere. La salinella sarà la cittadella dello sport”. Capitolo stadio: “abbiamo vissuto nelle settimane scorse la conferenza stampa degli investitori per il nuovo stadio. Aspettiamo a breve la formalizzazione del progetto al Comune. Si tratta di un progetto di finance, che una volta che arriverà al Comune permetterà all’amministrazione comunale di aprire un bando di evidenza pubblica. Parteciperanno sia i soggetti promotori e tutti gli altri soggetti che vorranno investire, anche se al momento non mi risulta ci siano altri gruppi interessati. Per i tempi attendiamo la formalizzazione della proposta: prima arriva prima potremo avviare il bando. Pensiamo si possa fare già in autunno e per la prossima primavera aggiudicare i lavori”."

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 13:47



RobySpartano


Angelix ty, volevo proprio chiedere chi aveva visto l'intervista ad Azzaro per sapere cosa affermava, sui tempi non avevo dubbi come vi anticipai +o- se tutto va bene (come speriamo) quelli sono e non andranno ad intaccare la prossima stagione, la burocrazia in Italy è lunga e tortuosa. 😉

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 13:43



angelix0374


Roby......prob. il matrimonio si farà ma oltre a Labriola e il suo procuratore c'è anche il Napoli e, a quanto dichiarato nell'intervista da Bova, le due società non si sono ancora parlate........è passata invece in secondo piano l'intervista al neo assessore allo Sport del Comune di Taranto Gianni Azzaro.....ha detto in somme parole il crono programma per lo stadio...entro settembre nuovo bando, poi progettazione e si conta di iniziare lavori a giugno 2023....purtroppo si sono persi effettivamente nove mesi...ma ormai è storia passata....una cosa è certa la stagione della giovese è salva, potrà far giocare la squadra tutto l'anno allo Iacovone con lo stadio di Faggiano a sua disposizione x 18 anni (ma i lavori li sta facendo?)....sul mercato taccio, non mi interessa più di tanto...per le squadre giovanili si punterà come sempre a qualche allenatore locale, tanto si è capito che ogni anno c'è rivoluzione, senza un briciolo di programmazione

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 13:26



Dino51


Dalle parole del procuratore di Maniero si capisce tutto,è un giocatore importante(Maniero )con un ingaggio importante .........quindi non c'è speranza

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 13:18



Dino51


Piarulli è un ottimo profilo,mi ero meravigliato positivamente,ma quando si arriva al dunque (soldi)tutto viene a decadere,peccato perché le idee ci sono e sono buone,manca la sostanza(soldi),non capisco questa ostinazione a non favorire l'ingresso di altri soci

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 13:11



RobySpartano


Auguri al novo direttivo, quanti erano gli elettori e chi riceveva più preferenze degli eletti ? Buon lavoro. 😉

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 13:08



RobySpartano


Bova: ''Labriola resta a Taranto, con Maniero nessun contatto''. Da CosmoPolisMedia. " Dario Bova, il procuratore di Valerio Labriola e Riccardo Maniero, ha svelato il futuro dei suoi assistiti ai microfoni di "dentro la rete" E’ intervenuto ieri nel corso della nostra trasmissione sportiva “Dentro la rete”, direttamente da Toronto, dove era impegnato per la presentazione di Lorenzo Insigne nel suo nuovo club di MLS, l’avvocato Dario Bova, agente e procuratore di alcuni calciatori accostati al Taranto in questa caotica e embrionale fase di calciomercato. Alla domanda, se ci fosse stato un avvicinamento tra Riccardo Maniero, forte attaccante dell’Avellino, e il Taranto del presidente Massimo Giove, Bova ha risposto così: “Riccardo è un attaccante importante con un ingaggio altrettanto importante. Al momento abbiamo in piedi 3 trattative con società blasonate che hanno deciso di puntare su di lui ma tra queste, ad oggi, non c’è stato assolutamente nessun contatto con il Taranto.” Incalzato anche sulla possibilità di rivedere il suo assistito, Valerio Labriola, in rossoblù anche la prossima stagione, Bova si è mostrato abbastanza ottimista: “Col direttore Dionisio abbiamo parlato, c’è molta voglia da ambo le parti che Valerio, dopo l’ottima stagione da poco conclusasi, resti a Taranto anche il prossimo campionato, per consacrarsi definitivamente in una piazza appetibile e importante come quella ionica. Fare un altro campionato di livello in riva allo Ionio, lo metterebbe sicuramente in vetrina agli occhi di tante grandi società. Il cartellino di Labriola come sapete è di proprietà del Napoli ma posso assicurarvi che le due società si stanno già muovendo per prolungare il prestito del calciatore di altri 12 mesi.” "

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 13:05



Sogno


Qualcosa di diverso, molto più diveso.

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 12:58



706ac


Gx4, con questa società è un' utopia persino lottare per i vertici della C. Non siamo neanche in grado di reggere un'asta di mercato con il Cerignola per un calciatore che viene dalla serie D. Ma di che parliamo...

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 12:33



rossoblu82


ANDRIA – La Fidelis Andria ha un nuovo responsabile del settore giovanile: si tratta di Alfredo Piarulli ex del settore giovanile del Monopoli. Cercherà di portare la sua esperienza in terra federiciana sperando che possa centrare gli stessi obiettivo conquistati in riva all’Adriatico.......ma non doveva firmare per la giovese ???

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 11:14



Fabio Guarini


Buongiorno a tutti. Colgo l'occasione per ringraziare pubblicamente quanti si sono spesi, a vari livelli, nel corso di questi ultimi tre anni per il supporters' trust. Quando il direttivo ieri uscente si insediò nel 2019, l'associazione era ai minimi storici per partecipazione, contenuti, risorse, rappresentatività. Avevo già fatto parte del direttivo dei tre anni precedenti che, pur avendo persone molto valide e avendo lavorato con efficacia, non era riuscito a coinvolgere a sufficienza nuovi membri a cui lasciare il testimone. Nonostante le difficoltà, acuite dalla pandemia e dall'impossibilità di vederci, abbiamo invertito la tendenza, come le elezioni tanto partecipate di ieri testimoniano. Oggi c'è una base – siamo solo al primo gradino, il bello arriva proprio ora – pronta a spendersi e che si è sentita coinvolta e rappresentata. Tra raccolte benefiche, campagne per la ricapitalizzazione, aumento dei rinnovi, resistenza a momenti complicati della vita societaria con lucidità e decisione, abbiamo provato a ricostruire con umiltà l'immagine dell'Aps, cercando di essere presenti ovunque fosse utile, dialogando con tutti e senza pregiudizi. La strada per un altro calcio è lunghissima, tortuosa, ma i compagni di viaggio ci sono ancora, non demordono. Al nuovo direttivo, e al futuro presidente che sceglierà, auguro buon lavoro e faccio un grande in bocca al lupo. Avete, a mio modesto parere, qualità umane e tecniche per confrontarvi in modo costruttivo ed esprimere una sintesi vincente. Spero che decidiate di continuare anche voi sulla via del dialogo con tutte le anime del tifo, con i rappresentanti della società, all'insegna della chiarezza, della schiettezza, sapendo essere duri e accomodanti a seconda del momento. Il fine è sempre lo stesso: il bene del Taranto. Siate i rappresentanti non solo di chi vi ha dato mandato, ma di tutta quanta la comunità, anche di chi non vi comprenderà, perché le decisioni si prendono tenendo conto del volere dei "tanti" e mai dei "pochi". Forza Taranto e W Taras 706 a.C.!

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 10:05



Dino51


Nulla contro Di Costanzo,non critico mai a priori,ma non comprendo la linea giornalistica

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 10:01



Dino51


Sulla tesi di Di Costanzo vorrei sapere se fosse stata sperimentale o compilativa

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 09:54



Raffofc


Almeno qualcuno il master l’ha fatto.. altri magari hanno conosciuto solo he-man e skeletron

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 09:52



DANNY72


"rossoblù

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 09:41



Dino51


Non possiamo competere ,purtroppo,con nessuno l'abbiamo visto anche lo scorso anno(Varela,DelSole e tanti altri)Giovinco l'abbiamo preso perché,in quel momento,non interessava a nessuno,ma ci sono tanti over in giro senza contratto ed è li che bisogna scegliere in silenzio perché di aste non ne possiamo fare neanche con squadre di D,purtroppo è molto triste ma è la realtà,infine faccio gli auguri di buon lavoro ai sette consiglieri ,vedrei favorevolmente come presidente l'unica donna eletta(è un'opinione personale)

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 09:38



DANNY72


Buongiorno. Rissoblù e perchè vogliamo parlare della "tesi presentata a Converciano per il master da allenatore del mister"😂😂😂😂.

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 09:25



rossoblu82


Secondo il blogger filopresidenziale il Taranto vantava un buon appeal diplomatico con capomaggio infatti ha firmato un triennale con il Cerignola 😂😂

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 09:10



mandrake70


Ho dato un'okkiata ad un po di video di Martorel. Stazza alla Sebastiano Rossi con movimenti un po legnosi. Credo faccia il 3. portiere, dopo Loliva. Speriamo solo ke non sbaglino il portiere Over, in quel ruolo si perdono/guadagnano tanti punti.

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 09:08



GX4


*è sempre = e sempre

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 08:29



GX4


È davvero triste leggere questo articolo su SKY Sport: Squadre d'Europa mai in prima divisione: la geografia delle città più grandi. Quella italiana è proprio il nostro Taranto. Ovviamente per noi tutti è sempre primati negativi...Che tristezza...

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 08:27



rossoblu82


Due innesti perfezionati in queste ore per l'Audace Cerignola. Come raccolto da TuttoC.com, il club pugliese ha ingaggiato il mediano italo-argentino Galo Capomaggio, seguito già da tempo, che ha firmato un contratto triennale. Sposa il progetto anche Giuseppe Coccia (in foto), esterno destro ex Potenza, che firma un biennale.

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 08:21



Lambrugo


Tutto pronto per il ritorno del Taranto Jazz Festival, la manifestazione che, giunta alla sua terza edizione, illuminerà il capoluogo jonico nel weekend dal 22 al 24 luglio. La kermesse, ideata dal direttore artistico Antonio Oliveti, in collaborazione con il Comune di Taranto, porterà sul proprio palco i grandi nomi del jazz nazionale e internazionale, capaci di unire mondi lontani attraverso le loro note. Mercoledì 29 giugno, è prevista alle ore 11:00, presso il Salone degli Specchi di Palazzo di Città, la conferenza stampa di presentazione dell’evento, in cui sarà illustrato il programma completo delle tre giornate. Interverranno Fabiano Marti, assessore alla cultura e spettacoli del Comune di Taranto, e Antonio Oliveti, direttore artistico del Taranto Jazz Festival, nonché i partner della manifestazione, Teleperformance Italia con Alessandro Ladiana, Five Motors con Marco Sassone, e Infissi Italia con Renato Caciotta.

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 08:02



tarantosulposter


Buongiorno a tutti gli amici del guestbook. Mi unisco ai ringraziamenti, ai complimenti e agli in bocca al lupo per il nuovo consiglio direttivo dell'associazione, di cui farò parte anche per il prossimo triennio. Un saluto a Mariano, Antonio_Palese e Pierobello che hanno condiviso con me e altri otto folli la "competizione" elettorale, che è stata vivace e utilissima. Non ci sono fazioni, correnti, partiti. C'è il Bene Assoluto della Taras e del suo ruolo attivo nel Taranto FC 1927. C'è la passione di migliaia di tifosi e di centinaia di attivisti. C'è la voglia di rimboccarsi le maniche, di condividere idee e di fare tante cose belle insieme, all'insegna della mission associativa e anche oltre se necessario. Concedetemi un grazie sincero per Fabio, che ha condotto l'APS in questi tre anni atipici con garbo, risolutezza, ottimismo, e per gli altri consiglieri-amici uscenti del vecchio direttivo. Forza, Taras! Forza Taranto!

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 07:42



Pierobello


Congratulazioni al nuovo direttivo. Vorrei ringraziare a chi mi ha proposto per questa candidatura. Ci credo a questa realtà. Sarò sempre a disposizione per qualsiasi esigenza. Buon lavoro a tutti.

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 00:06



Antonio_Palese


Scusate l'ora tarda. Con il presente post, ringrazio chi ha voluto indicarmi tra le 7 preferenze per l'elezione del nuovo direttivo dell'aps Taras 706 a.c. Un ringraziamento, doveroso, va anche a chi ha partecipato all'agone elettorale, ma non è stato eletto. Assieme anche a voi e a chi vorrà dare una mano, l'auspicio a far crescere ancora di più l'aps. Sempre Forza Taranto!!!

Scritto il 28 Giugno 2022 ore 00:04



Juanito


Faccio i miei piú sinceri complimenti ai 7 eletti che formeranno il nuovo Consiglio Direttivo, e ringrazio tutti coloro che hanno avuto fiducia in me inserendomi tra le proprie 7 preferenze. Adesso la cosa piú importante é collaborare attivamente con il nuovo Direttivo, con idee e proposte che possano favorire la crescita dell'APS Taras e di tutto il nostro territorio. FORZA TARANTO!

Scritto il 27 Giugno 2022 ore 22:45



Mimmo


Buon lavoro: che sia sincero, chiaro, rappresentante del tifo e della città, attento, terzo e non individualista!!! FORZA TARANTO!!!

Scritto il 27 Giugno 2022 ore 22:45