Go to Top

Guestbook

Aggiorna guestbook       Registrati

Effettua il login per poter scrivere

Registrati



RobySpartano


Il giallo porta fortuna. Cmq quando vedi il Taranto alla Rai ti rendi conto di quanto faccia schifo Eleven. SFT.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 20:33



RobySpartano


Colpo Prisma Volley, Renexia sponsor La società del Gruppo Toto opera nel settore delle energie rinnovabili, di recente ha inaugurato a Taranto un parco eolico Nuova prestigiosa partnership per la Gioiella Prisma Taranto, l’unica realtà del sud Italia del campionato di Superlega, il campionato di volley più competitivo al mondo. Ufficializzata la partnership con con Renexia, la società del Gruppo Toto che opera a livello internazionale nell’ideazione, sviluppo e gestione di impianti e tecnologie per la produzione di energia da fonti rinnovabili Si rinforza in questo modo da parte di Renexia il legame con la città di Taranto, dopo l’inaugurazione, lo scorso 21 aprile, di Beleolico, il primo parco eolico marino non solo d’Italia ma dell’intero Mar Mediterraneo. “Siamo lieti di iniziare questo nuovo percorso al fianco della Gioiella Prisma Volley, la squadra maschile di Superlega della Città di Taranto” – commenta Andrea Porchera, Responsabile Relazioni Istituzionali e Comunicazione – “Da azienda dinamica, impegnata nella produzione di nuova energia pulita, Renexia è vicina ai valori dello sport e in particolare allo spirito di squadra che, come insegna la pallavolo, è alla base di ogni successo. Con questa iniziativa, per Renexia si apre un’altra pagina di sinergie con le eccellenze del territorio tarantino”. Fonte dati Corriere Di Taranto.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 20:05



axel


Fatti salvi eventuali motivi di studicaria, illogicità o rimbambimento (che non sono mai da escludere) e sui quali alzo le mani i possibili motivi su cui discutere sono: 1) Potrebbe vendere solo al famoso euro perchè tutto il ricavato gli potrebbe essere sequestrato. Una ipotesi a cui non credo molto francamente perchè non si tratta del Milan, nessun imprenditore sano di mente gli darebbe più di una centomila euro, specie se il bilancio non fosse chiaro e certificato da esperti. 2) Non può vendere perchè di fatto non è totalmente suo, e deve dare conto a personaggi che probabilmente avranno messo soldi. In questo caso per loro la retrocessione tranquilla è la cosa migliore: in serie D per loro sarebbe tutto più tranquillo (anche con alcuni della curva) e redditizio. E Sofia più facile

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 19:44



E_D


Penny, i motivi possono essere solo due: o è davvero un presidente tifoso in cerca di riscatto oppure si cela qualcosa di poco pulito. Sta a voi credere quale sia la versione più attendibile visti i soggetti.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 19:05



LuxTarentum


Penny: nessuno ha la risposta a questa domanda, se non lui. Noi possiamo fare delle supposizioni. Delirio di onnipotenza? Impossibilità a vendere per paura che una cessione richiederebbe l’attenta analisi dei bilanci da parte del compratore? Paura che tutto ciò che ricaverebbe da un’eventuale cessione gli verrebbe sequestrato un minuto dopo? Queste sono le tante teorie che ho sentito in giro. Ma ripeto, la verità la sanno soltanto lui ed il suo fido consigliere.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 18:53



Dino51


La partita di Messina potrebbe essere giocata a campo neutro per le pessime condizioni del terreno di gioco; per Penny nessuno ti potrà mai dare le notizie che chiedi perché non lo sa nessuno di sicuro

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 18:50



Penny


Sono mesi che faccio a tutti voi la stessa domanda e nessuno mi ha mai risposto (solo qualcuno tra le righe mi ha fatto capire che non si può dire). Allora per l'ennesima volta ve lo richiedo: MA PERCHÉ GIOVE - che non ha un euro (e se fosse vera anche la notizia della penalizzazione in arrivo ne sarebbe l'ennesima conferma), non ha il pubblico in casa e in più ci sono state manifestazioni d'interesse (che sono venute fuori anche tramite un soggetto attendibile come la Fondazione Taras) - SI OSTINA A NON VOLER VENDERE A NESSUNO? PERCHE SI OSTINA A NON VOLER PARLARE NEMMENO CON NESSUNO??? Giuro che sarò stpidxo ma davvero non lo capisco.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 18:12



RobySpartano


Marcel Vulpis, “Il Taranto ha diritto ad avere uno Stadio su cui poter giocare” "Invito le parti in causa a sedersi ad un tavolo e trovare una soluzione migliore per tutti. Va bene le dichiarazioni ma alla fine ci si deve incontrare" Abbiamo avuto una piacevolissima chiacchierata con il dottor Marcel Vulpis, il numero due della Lega Pro, come sempre impegnato nel girare gli stadi della categoria per potare avanti i tanti progetti della Lega Pro. Ci ha detto la sua sul futuro dell’impiantistica sportiva, con un riferimento anche su Taranto ma soprattutto ci ha annunciato progetti che porteranno la Lega Pro ad essere una Lega all’avanguardia tecnologica e digitale. Dottor Vulpis la Lega Pro è da sempre innovativa, si è partiti dall’introduzione dei playoff e playout fino ad arrivare alle cinque sostituzioni. Oggi la sfida si chiama Riforma del format dei Campionati, a che punto siete? E’ terminata la cosiddetta fase di ascolto dei club? Siamo in una fase avanzata e con la fase di ascolto delle società siamo praticamente in chiusura, giorno 15 dicembre avremo un’assemblea straordinaria e dopo l’intervento del Presidente Ghirelli ci sarà una sessione di voto e vedremo quale sarà la posizione dei club. In questi giorni si è tornato a parlare di squadre NextGen, l’inserimento delle squadre B dei maggiori team italiani. Questo delle seconde squadre è un tema di forte attualità e di attenzione per la FIGC e per la Lega Pro. La FIGC perchè è attenta a tutte le azioni che mirano a valorizzare i giovani di talento che potrebbero tornare utili per la Nazionale, basti vedere l’ultimo esordio in azzurro del giovanissimo Pafundi dell’Udinese che sta a dimostrare quanta attenzione c’è sul tema giovani non solo dalla FIGC ma anche da parte del C.T. Roberto Mancini. Pertanto più giovani avremo a disposizione e più possibilità avremo che qualcuno di questi possa arrivare a vestire la maglia della Nazionale. E’ impensabile avere squadre solo di “senior” ma è più logico avere squadre che siano un perfetto mix di giovani di talento e calciatori più esperti. La Lega Pro da sempre è il campionato dei giovani tanto è vero che adotta la cosiddetta regola del minutaggio che prevede una valorizzazione economica per le squadre che puntano maggiormente su giovani prospetti, questo significa che la Lega Pro è sempre stata attenta al tema giovani anche quando non se ne parlava come adesso. Le seconde squadre o il minutaggio sono due strumenti che portano allo stesso fine cioè quello di far giocare i giovani che hanno le potenzialità per farlo anche in base al vincolo d’età. La regola del minutaggio spesso porta calciatori dei vivai di serie A alle squadre di serie C che però in questo modo non attingono e non valorizzano il proprio vivaio. Non pensa possa essere rivista questa regola proprio per far valorizzare i propri vivai anche alle squadre di serie C? Anche questa è una regola in evoluzione così come lo è il format del campionato, tutto è modificabile anche perchè la nostra è una Lega assolutamente democratica quindi qualsiasi idea la si propone, si valuta e si sottopone a votazione, positiva o negativa. Da quando sono entrato in questa Lega ho sentito varie idee ma non ho mai visto una convinta volontà di cambiare la norma. Fermo restando che poi l’indirizzo politico della Lega parte dal Presidente come sta avvenendo con il format dei campionati. In questo momento particolare, però, i focus del Presidente e miei, durante i nostri tour settianali negli stadi, sono incentrati sull’impiantistica, sul riportare i giovani allo stadio e sulla riforma del campionato. Ha nominato il tema sull’impiantistica, proprio in queste settimane c’è stata una querelle tra il Presidente Giove e il Sindaco Melucci perchè, tra le varie considerazioni, il Presidente ha reclamatp la problematica di trovare uno Stadio alternativo per il periodo dei lavori, grosso modo due anni e mezzo circa. Il suo parere in merito? Certamente la Lega non si pone in temi politici ma il Taranto ha diritto ad avere uno Stadio su cui poter giocare. Se l’intenzione è quella di abbattere delle strutture, parzialemente o totalmente, tali da non permettere l’utilizzo dello Iacovone bisogna trovare una soluzione alternativa in modo che il club possa giocare continuativamente per il periodo interessato dai lavori. Ho letto che sono uscite molte questioni e si sono usati toni anche accesi da ambo le componenti, anche in questa situazione la Lega non può farci nulla ma invito le parti in causa a sedersi ad un tavolo e trovare una soluzione migliore per tutti. Va bene le dichiarazioni ma alla fine ci si deve incontrare e la società deve prendere atto della situazione e dire al sindaco che, se l’intenzione è quella di rifare completamente l’impianto di gioco contestualmente deve trovare una soluzione perchè la società deve poter iscriversi ogni anno alle licenze nazionali per poter fare i campionati e la condizione necessaria è avere uno sede dove poter giocare. Quindi va bene il voler dare alla città uno stadio moderno, funzionale e innovativo ma la società ha diritto ad avere una soluzione alternativa per poter svolgere in modo continuativo le proprie attività come partecipare al campionato di serie C. Per arrivare a questo il punto centrale è il “dialogo per arrivare alle soluzioni”. I prossimi step della serie C e qual è la sua serie C ideale? Se giorno 15 dicembre ci sarà una votazione favorevole alla riforma da parte dei club, allora partirà immediatamente la fase di lavoro di commercializzazione della parte marketing per poter sfruttare al meglio il campionato e sfruttare i canali marketing della Lega e quelli sui diritti televisivi che poi saranno ripartiti,pro quota, tra le 60 squadre partecipanti. Personalmente attendo di capire come sarà la formula definitiva che le società decideranno e un minuto dopo mi metterò al lavoro con il dottor Flavio Farè per commercializzare e cercare di intercettare il massimo dei ricavi sulla base di quello che sarà il nuovo format. La mia serie C ideale è un campionato moderno, fortemente tecnologico dove l’innovazione digitale è al primo posto. Il focus principale è al giorno del match, come normale sia, quel giorno deve diventare una sorta di festa cittadina, l’evento della città e deve dare una fortissima attenzione all’emozionalità, allo spettacolo, al divertimento e al comfort, tutto questo deve passare attraverso un campionato competitivo sportivamente e ad impianti moderni e accoglienti. Oggi in serie A solo 4 stadi su 20 sono nuovi o ristrutturati ma molto meglio che in serie C dove solo 1 su 20 lo è (Albinoleffe), anche rispetto agli altri 58, pertanto l’obiettivo deve essere avere stadi dimensionati al territorio e al bacino d’utenza, no alle cattedrali nel deserto ma meglio avere uno stadio piccolo, una bomboniera stile argentino dove davvero la partita diventa l’evento del giorno. Per quanto riguarda l’innovazione digitale, questa può aiutare ad accorciare il gap con le squadre di altre serie perchè ci sarà la possibilità di “intercettare” i tifosi anche nei giorni precedenti la partita, lo si potrà fare attraverso sito ufficiale, app o social e quindi ci sarà la possibilità, per esempio, di vendere una maglia anche nel “no match day” anche se poi ne venderai di più nel “match day”, il giorno della partita allo stadio. I club devono capire che il dialogo, la comunicazione digitale, l’attività di marketing e commerciale attarverso il digitale deve proseguire tutta la settimana nei giorni precedenti alla partita. Questa è la nostra sfida, io provengo da quel settore e abbiamo le idee molto chiare tanto è vero che stiamo rafforzando collaborazioni tecnologiche e stiamo aprendo a start-up ma non solo, che ci possano aiutare in tal senso. A dicembre, per esempio, lanceremo un’iniziativa che si chiama “data monetization” e permetterà ai nostri club di raccogliere dati sui propri utenti e profilarli in modo da poter poi monetizzare attraverso clienti sponsor già esistenti sulle maglie e sui led o anche nuovi che si affacceranno e troveranno nella Lega e nei club delle partnership per le proprie iniziative, contest, concorsi e qialsiasi attività vogliano espletare. Credo che in questo campo della raccolta dati saremo all’avanguardia anche rispetto ai club europei a parità di leghe e non solo. Maurizio Corvino Per Giornale Rosso Blu.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 18:11



Romanzini


Mi auguro con tutto il cuore rossoblù che queste voci non siano vere. Sarebbe un colpo durissimo nei confronti della tifoseria e della intera città. Peraltro sarebbe un episodio che confermerebbe le difficoltà di una società che invece di cedere e passare la mano insiste nel tenere una posizione poco conciliante con gli interessi della maglia che rappresenta. Personalmente auspico che questa situazione brutta si definisca a brevissimo, a cavallo di anno, per consentire a tutti di rivedere al futuro con spirito meno pessimista.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 17:19



Linea_Ventidue


Non sarebbe da meravigliarsi. La SERIE D è il loro habitat naturale dove riescono a sgiazzarci. Mercato sempre aperto, porte girevoli, contratti a gogò. Che schifo.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 17:18



Rosso_Blu-1972


axel ok grazie mille

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 17:16



Sep


Certo magari sono bufale....ma........vedremo,di certo la situazione ha raggiunto un livello di tossicità intollerabile x tutti ,non se ne può davvero più di assistere a questo calvario.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 17:07



Paffolotto


E si speriamo sia tutto falso

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 17:03



Sep


La D è reale.....le voci se confermate........sarebbero la fine.certo che ridursi cosi x quale ragione poi......è davvero un gioco al massacro,ma dico io,al netto di tutto ma chi CATZO te la fa fare a voler continuare a queste condizioni?Non puoi nulla,non vuoi fare nulla,non ha i le potenzialità nemmeno x salvarti,non puoi fare acquisti idonei,non ce futuro ne x te ,ne x noi,ma perchè ostinarsi,la soluzione è vendere adesso,la situazione è terribile e le prospettive anche peggio,passati una mano sulla coscienza,ammetti che NON sei in grado e falla finita,non attendere eventi, che ci stanno portando dove nessuno si sarebbe aspettato di tornarci,dai la possibilità almeno di mantenere la categoria,non hai scelte ,è assurdo tutto ciò ,ha dell"inverosimile,non fa più nemmeno notizia,si attendono solo notizie miste a rassegnazione e impotenza davanti a questa scellerata gestione,ma basta vi prego,nulla di personale...ma il tempo è scaduto gli eventi nefasti sono dietro l"angolo,e TU.....sei ancora li a pettinare bambole, inerme, inutile ,deleterio,x chi ancora non lo abbia compreso,stiamo letteralmente nella MELMA.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 17:00



E_D


Paffolotto, a me sono arrivate voci ben peggiori. Si rischia molto di più che la serie D....

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 16:38



RobySpartano


Paffolotto spero di no perchè sarebbe l'inizio della fine. Tienici informati. 😉

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 16:33



GX4


Paffolotto, speriamo siano solo voci infondate,anche se un po tutti ce l'aspetteremmo pure. Sarebbe la classica ciliegina sulla torta da parte di questa Società di falliti.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 16:23



Paffolotto


Purtroppo da mie indiscrezioni pare sia in arrivo una penalizzazione di 2 punti...

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 16:08



axel


@Rosso_Blu-1972 non hai bisogno di scusarti, e' che tutti noi cuori rossoblu stiamo skattati. Purtroppo il sindaco e' un pubblico ufficiale e non puo' permettersi di dire nulla al riguardo, neanche indicare nessuno, perche' potrebbe configurare reato.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 15:56



Rosso_Blu-1972


axel, nessun messaggio politico, anzi a volte si è presi dalla situazione, è per questo che ho chiamato in gioco il nostro sindaco, però potrebbe fungere da traghettatore, e soprattutto incontrare la società e i tifosi per vedere cosa si può fare... Almeno questo....Poi scusatemi se mi sono espresso in questo modo...Forza Taranto ❤️💙

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 15:33



Sep


Certo che è, davvero sconfortante guardare la classifica,stiamo mesi male,molto male e con il Pescara che ci aspetta,x non dire delle prox gare ad alto rischio di rimanere intrappolati nei bassifondi,poi mi chiedo, come fa un Presidente,che sia Giove o pincopallo,ad assistere, senza poter fare nulla di concreto x la Squadra e Tifosi,a questo tracollo,a questa trappola in cui si è cacciato,perchè è LUI, che ha voluto tutto questo sfascio,sarebbe bastato non smantellare la Squadra dello scorso anno x ripicca contro Montervino.....e integrarla con 3/4 elementi di Categoria giusti,e di certo staremmo parlando di altro,invece,si è smantellato senza integrare realmente ,ma solo prendendo fantocci,rotti,e scommesse perse,in partenza,unite a una pochezza indicibile,ora,come si può sperare che questo Santo Uomo,a Gennaio, se ci arriviamo in condizioni giuste,possa operare sul Mercato spendendo fior di quattrini ,perchè questo è, e serve,se ti vuoi realmente salvare,prendendo finalmente gente con le palle, attaccanti seri,centrocampisti adatti,e difensori arcigni,si dice che Evangelisti sia al Lavoro x questo,bene si spera sia cosi perchè continuare asbagliare sapendo di farlo e a cosa vai incontro ,sarebbe la fine,non ci sono alternative valide a questo,Giove o chi x Lui,dovrebbe uscire allo scoperto e parlare ora,dire qualsiasi cosa che possa far chiarezza sull"immediato futuro,invece di trincerarsi dietro silenzi Stampa e scarne e deleterie interviste fuori contesto,se le cose NON cambiano adesso sarà una impresa con questi in Campo e fuori, riuscire a Salvarsi senza passare dai Play Out che di x se, sono una Lotteria da evitare assolutamente,certo è utopico credere che si realizzi questo ma,il buon senso oggi suggerirebbe di si x cercare di salvare il salvabile,in attesa, che si tolgano dalle scatole,è una pena infinita,uno scoraggiamento unico,delusione perpetua,anche solo guardare le Partite della Squadra,che qualcuno dice incolpevoli...io no,ci sono dentro e tanto anche loro,ci hanno messo abbastanza x far si di ritrovarci dove siamo,hanno deluso attese e aspettative con vergognose imbarazzanti prestazioni,ovvio dettate da incapacità e negligenze visibili e mai colmate,ma x dei professionisti è già gravissimo sia cosi,perchè tecnicamente puoi subire organici più attezzati,ma in Campo ci si mette anche altro quando NON sei in grado in quel senso,questo si è visto pochissimo anzi,a volte risultano irritanti x la scarsezza dimostrata e la mancanza di reazioni e grinta,solo arrendevolezza,molli,e poco propositivi,solo giusti a subire,quindi chi parla di Squadra che quella è e va bene cosi,sbaglia,Società aparte con tutti i difetti e incapacità,in Campo ci vanno loro e questo a volte non si vede,siamo scarsi questa è la verità,quindi a Gennaio serve altro molto altro,una rifondazione quasi totale negli uomini e ruoli,altrimenti, saranno uccelli senza zucchero amari amari.....riuscirà il Mega presidente Galattico a sopperire a talune mancanze?Ce la farà a salvare capra e cavoli?Farà quanto serve ed è necessario?Oppure farà quello x cui ormai non ce soluzione altra ,che mettere in vendita con soddisfazione di tutto il cucuzzaro?Dando finalmente la possibilità a chi di certo e in ogni caso, farà meglio di LUI.....chiunque esso sia,con tempi giusti x risollevare le sorti pare,già segnati di questa Squadra-----è solo una speranza ma che vale la pena approfondire....vero------- cari Amici Giornalisti,Conduttori TV,Testate Web,addetti ai Lavori.....che dite la facciamo una inchiestina semplice semplice, sul futuro prox del Taranto FC??Cosi,tanto x non essere detti e ma.....ve lo avevo preannunciato......si sapeva.....e adesso??Staremo a vedere se qualche coscienza si sveglia davanti a questa Tragedia annunciata,il tempo stringe e quello rimanente è oramai pochissimo...x tentare il miracolo....a buon intenditor....poche parole.SFT.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 15:33



axel


@Rosso_Blu-1972 il sindaco non puo' fare assolutamente nulla, anzi, in caso contrario rischerebbe gravi reati, quali concussione e altro. de caro ha potuto fare qualcosa solo dopo il fallimento, non prima. non incominciamo a spargere favolette a scopo politico

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 15:15



RobySpartano


Stadio, a Salerno la Regione Campania oggi ha incominciati vari lavoretti di ammodernamento, tornelli e servizi igienici in alcuni settori, ma la Regione sta portando avanti un progetto esplorativo per la progettazione e la realizzazione della totale copertura dell impianto, il costo stimato è di 35 Milioni Di Euro, a Taranto quanto costerebbe una copertura totale (quindi secondo e primo anello) ? circa 25 Milioni di Euro. Ma per qualche genio incompreso con 20 Milioni dei GDM ci facciamo uscire un gioiellino dallo Iaco magari chiamando Gesù che ci moltiplicherà i soldi come fece con i pani e i pesci. 😉

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 15:15



Dino51


Il sindaco non può fare nulla ,la squadra è proprietà privata,non può costringere nessuno a cedere,la svolta ci sarà quando verrà assegnato l' appalto della costruzione del nuovo Iacovone e forse ,in quel caso,potrebbe favorire il dialogo tra le parti; la partita di questa sera è di quelle col pronostico scontato,ma vincere a tutti i costi è difficile per chiunque,se resistiamo la prima mezz'ora potrebbe far traballare le loro certezze e far crescere la nostra autostima con la speranza che l' arbitro non faccia delle capellate grossolane come è successo negli incontri precedenti

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 14:42



RobySpartano


Il sindaco di Bari però non ha fatto nulla per la squadra di calcio fino al giorno del suo fallimento perchè nulla poteva fare come tutti i Sindaci. il pareggio del Taranto lo danno al 20% circa i siti degli scommettitori io lo porterei al 30% secondo me è la quota ideale contro il Pescara stasera. Incrociamo le dita, SFT.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 14:02



Rosso_Blu-1972


Buongiorno a tutti, volevo chiedervi, il nostro sindaco, perché non cerca di chiamare Giove e trovare una soluzione, anche perché non si tratta di un bene privato ma riguarda tutta la nostra città...Deve intervenire, lo stadio deve ritornare a riempirsi.....Basta questo silenzio, che fa male a tutti, tifosi e squadra.... Scusatemi ma bisogna fare intervenire il primo cittadino con forza , lo sport è importantissimo per l'intera comunità ionica...Poi andiamo a decantare il sindaco di B..... Decaro, che ha sempre preso in mano anche la squadra di calcio....

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 13:49



E_D


Ci credo poco in un exploit del Taranto a Pescara, pur ovviamente sperandoci. Lo sconforto, tuttavia, è generale nel vedere la nostra squadra nei bassifondi mentre in quarta posizione ci sono squadre assolutamente mediocri come Juve Stabia e Giugliano, a dimostrazione che non era necessario il fantomatico sceicco per alzare l'asticella. Tralascio le voci che dicono che il primo tifoso stia minacciando un *muoia Sansone con tutti i filestei" a più riprese...

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 13:32



axel


avrament purtroppo il terreno sara' abbastanza buono. sara' tosta ma con vannucchi e un po' di popo' ce la possiamo fare

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 13:18



Colosseum


A Pescara vinciamo solo se gioca Brunetti.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 13:12



avrament


Axel terreno pesante all'Adriatico?Allor amm vint,noi siamo forti nelle paludi,lo ha confermato ieri Guida a Gigi.Romanzini consentimi di definire un eufemismo non irresistibile il Francavilla che ha in organico Patierno Perez Maiorino Cisco Ekuban Murilo(questo lo conoscono in pochi con alle spalle campionati di serie B e C).Il fatto che la squadra non va bene non significa dimenticare un potenziale di fuoco che puo esplodere da un momento all'altro.Il tifo è una cosa,la ragione è un'altra,tutti ci auguriamo di vincere o pareggiare ma che significa,Io preferisco tacere..perchè?Scommetto la vita che non esiste un solo tifoso tarantino che scommetterebbe 5000 euro su pareggio e vittoria nostra.Quindi speriamo nella Provvidenza amen

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 13:10



axel


Romanzini, fidati: a Crotone e Catanzaro ci sono 2 ottimi terreni. Erano solo allagati perche' c'e' stata quasi una alluvione. Nel nostro manca proprio l'erba come dimostrano le foto ravvicinate e non quelle prese dall'alto dall'assessore

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 12:28



RobySpartano


Si Linea concordo ne parlavo nel messaggio di ieri sera delle ore 00:52. 😉

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 12:17



Linea_Ventidue


Roby il rischio di cui io parlo non è tanto per la partita di stasera (non mi aspetto nulla) quanto alle prossime Monterosi e Messina cbe sono trappole pericolosissime.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 11:47



RobySpartano


Il Pescara in palla ci rifila 2-3 goal in scioltezza senza passare dal via, per fortuna il Pescara non è sempre in palla, per questo è terzo ad una vita dal Catanzaro, è anche quello che soccombe a Francavilla, è quello che in casa si fa recuperare due goal dal Monterosi e sempre quello che fatica e non poco a vincere con il Messina 1-0 partita vista integralmente. Quindi incrociando le dite spero di non trovarlo in "palla", poi la differenza tra noi e loro è cosa risaputa sul mio diario immaginario la porto "persa" come la portavo persa con il Crotone. SFT. E_D si giusta osservazione sulla quota salvezza. 😉

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 11:26



Linea_Ventidue


Fa tenerezza la speranza, che molti di voi creidono in un exploit di "questo Taranto" in quel di Pescara. Il troppo amore acceca. La realtá è che siamo maledettamente nelle sabbie mobili della zona play out e nelle prossime partite rischiamo di sprofondare definitivamente.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 11:04



Romanzini


Più di qualcuno sta dando troppo scontata la gara di stasera all'Adriatico tra Pescara e Taranto. Certo, sulla carta gli adriatici stanno messi certamente meglio di un Taranto come sempre incerottato, ma il calcio è bello perchè sa smentire spesso pronostici quasi certi. Anzitutto il Taranto va a Pescara in una condizione psicologica tutto sommato discreta. Il buon punto conquistato contro il forte Crotone (che ieri ha vinto a Cerignola) ha dato fiducia ad un gruppo che ha dimostrato che quando gioca con determinazione e feroce applicazione dei dettami di Capuano può fare punti. I risultati maturati sugli altri campi ieri hanno poi dato ulteriore fiducia, giacchè quasi tutte le dirette concorrenti hanno steccato, eccezion fatta per il Potenza che francamente non mi aspettavo vincente a Monopoli. Per cui tutto quello che maturerà stasera all'Adriatico sarà tutto guadagno. nella peggiore delle ipotesi (grattatio pallorum) siamo in gruppo e francamente con tutto quello che abbiamo passato sinora è già tanto. La buona notizia per Capuano e per tutti noi è il recupero in mediana di Provenzano e Brandi, che ci consentono di riottenere esperienza, fosforo e gamba in un reparto ulteriormente falcidiato dall'infortunio muscolare di Diaby. La mediana è per Capuano il reparto importante su cui costruire le partite, visto che in trasferta il suo 3-5-1-1 si poggia su un centrocampo capace di aiutare la difesa, filtrare le azioni avversarie e rilanciare i due uomini deputati a fare contropiede. Le condizioni dei "nostri" sono al momento sconosciute, e francamente non si capisce perchè tutto questo segreto (pretattica con l'avversario?) ma una mediana numericamente più dotata ci permetterebbe di reggere meglio l'impatto con una gara tutt'altro che facile. Il Pescara è squadra forte e giovane, che corre molto e non si arrende mai. C'è un punto debole, ed è costituito da una retroguardia poco impermeabile. Lo dimostrano i gol incassati, tre dei quali domenica scorsa da una non irresistibile Virtus Francavilla. Dobbiamo dunque provare a fare male agli abruzzesi contando su quelle armi tattiche in dote alla nostra squadra, ossia calci piazzati, e ripartenze. Mi auguro inoltre di vedere anche un Taranto più disposto al tiro da fuori, giacchè il terreno dell'Adriatico sarà comunque pesante. A proposito di terreni e della polemica della settimana scorsa di Lerda del Crotine sul terreno dello Iacovone. Ieri ho visto le immagini di Catanzaro e Messina (la prima e l'ultima in classifica). In estrambi i casi i terreni di gioco, del Ceravolo e del San Filippo, secondo me stanno più disastrosi dello Iacovone. Per cui finiamola con il definire il nostro terreno pessimo, perchè sicuramente lo è, ma anche altre squadre lo hanno identico, e magari lo considerano una opportunità, non un handicap. Forza Taranto e andiamo a prenderci punti in Abruzzo!!!

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 10:07



E_D


Questa stagione la quota salvezza potrebbe essere più alta del solito, causa livellamento complessivo del girone. Probabilmente si andrà a quota 45 punti per evitare i play out, il che significa che il Taranto dovrà almeno conquistare altri 28 punti. Un'enormità, considerando lo squascio a cui stiamo assistendo.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 09:33



RobySpartano


Il paragone sotto riportato (e risposta data) non era con Di Costanzo ma con qualsiasi altro allenatore che per dati di fatto noi non possiamo sapere. Non ci vuole la cartomante per sapere che il Pescara è "fortemente " favorito, però parlavamo di pareggio che per noi sarebbe come una vittoria e non di andare a vincere in scioltezza al Giovanni Cornacchia quello si che sarebbe un mezzo miracolo per noi, pareggio come entusiasmo da pre partita (chiamiamola scaramanzia), pareggio che in una aprtita può succedere specie con una squadra in difficoltà e che domenica scorsa si prendeva tre pappine dal Francavilla tornandosene a casa carica di meraviglie. Notte hasta mañana.

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 01:44



avrament


Axel infatti massimo tenemm 5 punt.Ho voluto significare che i paragoni con Capuano non sono da fare perchè l'amm gia fatt cu Maurizio Costanzo show

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 01:22



axel


Domani una bella vittoria alla Capuano con apoteosi finale con sua intervista in diretta su Rai 3 dove gli fanno appunto questa domanda 😂

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 01:20



avrament


Infatti per un Mora che manca tengono un centrocampista come Palmiero viene da 4 campionati di serie B e Kraja l'albanese...AVAST CAGGHIE DIVENTAT TIFOSO DU PESCARA

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 01:19



axel


Avrament 👍 ma infatti, per questo dicevo che per me Capuano ha fatto già bene perchè senza di lui saremmo già retrocessi da mo'. Mo' domani bel catenaccione davanti a quelli che vorranno fare i fighetti in diretta rai 3 (per quanto ci sono i mondiali ) con miracoli di Vannucchi a muntone e speriamo nel golletto al 90° in cintropiede 🙂

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 01:16



avrament


Ha in organico mica solo questi due attaccanti seeeeeeeeeeeeee....a nu navastav Vergani che viene da due campionati di serie A con Bologna e Salernitana sulle spalle.Un budget da milioni di euro e noi andiamo a fare punti allegr allegr

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 01:10



RobySpartano


Mora è squalificato per domani, no che cambi molto visto l'organico però per noi meghi a cussi.. 😉

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 01:09



avrament


Dino👍terribile la partita col Pescara?Direi mortale se pensiamo solo a qualche nome da restare putrefatti...Un centrocampista come Mora il suo abitat è la serie A con 450 partite giocate in serie A e serie B.Solo due attaccanti ca segnan cu pallottolier Lescano e Cuppone sempre in doppia cjfra negli ultimi campionati.Possono perdere con noi e con il Poggibonsi ma è la teorie dl puviridd tutto è possibile ma i miracoli li fa Gesu'

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 01:01



RobySpartano


Il Pescara è sicuramente più forte di noi sulla carta ma lo era anche il Crotone, il Pescara in casa ha pareggiato con il Monterosi, il Pescara non sta vivendo un buon momento con contestazioni interne da parte dei tifosi, hanno più da perdere loro che noi da questa partita, se ci portiamo a casa un pareggio per noi vale come una vittoria per loro come una sconfitta. Se dovessimo perdere pazienza la differenza è notevole con loro non ne farei un dramma.. Sinceramente mi preoccupano di più Monterosi e Messina che si giocherà la partita della vita su un campo pessimo che loro però bene conoscono. In queste due partite invece è vietato steccare per noi. 😉

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 00:52



Dino51


La partita di Pescara sarà terribile ,la cosa che mi dispiace è che sarà trasmessa su tutto il territorio nazionale ed oltre e poi ci sentiremo dire angor ret ai Tarand ve

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 00:40



avrament


Stiamo solo vedendo un po' di luce,se se ne va di nuovo la luce è la normalita' con questa rosa non da semenzelle ma da ottavo mondo...siamo in serie C non tra i dilettanti che bastavano le semenzelle

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 00:32



RobySpartano


Ti facevo un esempio in base all affermazione che riportavi Dino. Santo subito se ci porta nei PlayOff con cena incorporata vita natural durante. Se ci salviamo senza passare dai PalyOut un bravo al Mister se lo merita tutto, se a fine campionato ci parcheggia nella lotteria dei PlayOut allora se ne poteva stare a casa sua. 😉

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 00:31



avrament


Dopo il pareggio col Crotone si chiede a Capuano di vincere a Pescara senza rendersi conto ancora del valore della rosa eppure basta vedere il currucolo dei calciatori presi TUTTI O QUASI dalla serie D e con un attacco da campionato della Don Bosco per non parlare del resto.Bisogna salvare la C PRIMA EVITANDO l'ultimo posto e tutto quello che viene è acqua santa.Purtroppo è questo il campionato di M...da di quest'anno e ancora non si è capito

Scritto il 5 Dicembre 2022 ore 00:28