Go to Top

Guestbook

Aggiorna guestbook       Registrati

Effettua il login per poter scrivere

Registrati



Mimmo


Che poi non capisco perché voler vendere/comprare una D invece di una Legapro...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 13:06



Mimmo


Sul sito poi stranamente da due anni i commenti alle notizie pubblicate sono chiusi...Hanno paura di leggere??? No perché qui sul guest a quanto pare leggono ed anche tanto...La faccia e le interviste è bello metterla e farle con i vessilli sventolanti, alle difficoltà poi...Mi sa che Schettino ce ne siano più di tre...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 13:04



mandrake70


Chi sa in cosa consiste la conferenza di Blasi e Galigani, venerdì alle 18.30 presso un albergo di Manduria?

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 13:03



rossoblu82


una domanda...la fondazione aspetta la retrocessione matematica per farci conoscere la sua posizione ufficiale su questo disastro??

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 13:02



LTT


X Vecchiorossoblu. Secondo me Z&B sanno già a chi cedere il Taranto l'anno prossimo. È stato già tutto preparato per una serie D costruita a gennaio.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 13:01



rossoblu82


il grande avvocato avesse le palle di presentarsi in conferenza stampa a prendersi le critiche invece di nascondersi dietro il cameriere societario di turno...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:57



Stefano


ma tanto non ci metteranno mai la faccia, perché questa disfatta, questo fallimento totale è solo ed unicamente colpa loro.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:50



Stefano


bello andare a fare gli arroganti in conferenza stampa quando si vince.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:47



Alexta


@tonino non ce l'avevo con te o col tuo post.. è che sono arrabbiato come tutti voi... sto nero da dopo la gara persa con la Reggina non da ieri e da allora penso che siamo condannati alla D credevo tramite play out ma dopo domenica e a maggior ragione dopo ieri non riesco a pensare ad un epilogo diverso dalla retrocessione da ultimi.. e non credo alla matematica perche credo che noi saremo in D già da domenica prox... e non lo dico pe fa u tip o per fare il saccente.. lo dico con il cuore sckattato

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:47



rossoblu82


cmq la conferenza stampa di de poli è stata ridicola come tutta l'annata di questa società circense che non ne ha ingarrata una nemmeno per sbaglio..."forse ho commesso qualche errore a gennaio"" ma torna a vendere l casciè da muert in veneto pagliaccio

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:47



Mimmo


Quindi riassumendo: critico il mister, la società mi legge e lo cambia...ringrazio la società per la lega pro e lei sorride, dico che il nuovo mister fa schifo mi ascolta e lo cambia, consiglio ds e ne prende uno, dico che i giocatori fanno schifo e dopo avermi letto la società fa un comunicato...ORA SCRIVO CHE QUESTA SOCIETÀ FA SCHIFO I CALCIATORI FANNO SCHIFO E PER SALVARCI VOGLIONO UN PREMIO...STO SCRIVENDO ANCHE DI IMPEGNARSI IN TUTTI I MODI PER IL PROSSIMO ANNO...Visto che mi legge...speriamo adesso...ok?!? Le scelte chi le fa?? In campo chi va?? I tifosi oltre a fare quello che già fanno e sopportano di più non possono, idem per la fondazione che più dei miracoli compiuti non può!!!

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:46



DANNY72


binariotroncocannata...peccato che gli editoriali di dicembre gennaio...e i vari post che chiedevano a gran voce il rinforzo della squadra....non siano stati ascoltati....

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:42



zannoni78


C'È qualcuno che ancora crede che papagni sia star cacciato per le critiche giunte da internet?! State messi così male?!

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:38



nonnoluigi


Alexta ...tiene ragione...siamo incapaci reazioni positive...impossibile replicare i risultati del girone di andata con due vittorie melfi e vibonese e un pareggio a stabia...perchè di questo abbiamo bisogno di due vittorie e un pareggio...per provare a fare play out al meglio

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:23



nonnoluigi


i nostri eroi non ce la fanno a reagire al peggio di questa classifica...non ne sono capaci....non ne è capace il mister...non ne è capace la società quando ne ha avuto occasione a gennaio......non ne è capace la proprietà a gestire l'agonia di queste ultime partite di campionato...non siamo capaci noi tifosi a trovare entusiasmo...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:20



binariotroncocannata


editorialisti inventati e soloni del guest rimettete anche i vostri magnifici editoriali che esigevano la cacciata di papagni e l'avvento del messia prosperi.avete sulla coscienza questa retrocessione.datevi all'ippica.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:17



Tonino_Palese


@Alexta. Prima di alterarti leggi con calma tutto il post...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:15



nonnoluigi


ieri era la migliore delle occasione per provare a reagire...ma la risposta è tutta nella prestazione dei nostri eroi...non ce la fanno...non ne sono capaci...dispiace...non sono stati capaci neanche i nostri dirigenti a migliorare o provare a migliorare qualcosa a gennaio con arrivi mediocri e ritardo di cambio (troppi) allenatore...dispiace...lo squallore dei 30 che "il taranto siamo noi"......abbiamo avuto disponibili 3 vigliacchi che potevano rescindere per buone ragioni....e non presentare certificato medico che è una cosa seria che è stata conquista dei veri lavoratori ...e non un mezzo di rivalsa e ricatto...dispiace ..una proprietà incerta e insicura sul futuro.....dispiace.....tifosi scarichi di entusiasmo...dispiace......è un ambiente il nostro che non ce la fa...a fare cose normalissime...come riescono ad altri...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:13



Fred59


In tutti i settori sia lavorativa che sport ci vuole gente competente e responsabile e io dico intelligente.cosa che da anni a Taranto non abbiamo.....però in compenso abbiamo gente che da anni da un sacco d'aria alla bocca oggi almeno io non darò più un centesimo per questi .io abbandono la nave mi tuffo in acqua e fatelo anche voi lasciate che signor vanno alla deriva da soli un giorno chissà forse i nostri figli potranno salpare con gente in tutti i settori in una città nuova condotta da persone perbene che amano la città e no che la sfruttano fino alla morte.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:12



Alexta


Ancora con sta matematica!!! Ma mi dite dove andiamo a prendere i punti??? Ne dobbiamo fare 9!!!! Ripeto 9! Per poter arrivare terzultimi ! Come fa una squadra che ha fatto 1 punti in 6 partite a farne 9 in 3 ! Il Melfi non vedetelo a 31 ma a 37 perché vince sia a Foggia che con il Matera in casa con due squadre che non hanno nulla più da dire al campionato la vibonese è in forma e incontrerà all'ultima il Messina in casa che sarà già salvo quindi 35 punti e non escludo possa arrivare a 38 battendo il cz.. il Catanzaro ha 6 punti facili nelle ultime due,il Monopoli ha 37 punti e gliene bastano due in 3 gare per starci sopra... alle altre akragas Reggina Messina bastano 4 punti per salvarsi direttamente in 3 gare.. ma di che stiamo parlando!!

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 12:08



Tonino_Palese


A scanso di equivoci, concordo sul fatto che la società ha gestito in maniera pessima, per non dire disastrosa, la stagione del ritorno in Lega Pro. L'elenco degli strafalcioni è lunghissimo e particolareggiato; tanti di questi sono stati sottolineati nel corso della stagione da più utenti del guest. La speranza era che comunque ci si potesse salvare lo stesso, nonostante tutto, e partire l'anno prossimo agendo con professionalità, aspetto che ha latitato molto quest'anno, e individuando le figure giuste, ma qui ci si è affidati, purtroppo, a elementi poco validi. La matematica non condanna il Taranto, ma l'ennesima prestazione abulica, indolente, molle, scadente, e mi fermo qui..., di ieri della squadra ne ha certificato la condanna. E' difficile credere che questo gruppo e la sua guida, il mister Ciullo, possano sbancare Melfi, vincere in casa con la Vibonese e fare risultato con la Juve Stabia all'ultima di campionato, evitando il 20° posto e disputando almeno i play out. Tutto può succedere, la palla è rotonda si dice, ma realisticamente mi sembra un'eventualità poco probabile. Faccio notare due particolari che riguardano le squadre con le quali si è toccato il fondo: l'Akragas, formata da una banda di ragazzini, evidentemente di valore e molto ben guidata con una società in smobilitazione, ha 8 punti in più del Taranto, e la Paganese, che con una rosa di soli 6 over di movimento...completata da una batteria di under molto interessante, ha ben 19 punti in più. Competenza, professionalità, e, soprattutto, umiltà. Sempre Forza Taranto! Chiudo scrivendo che il sottoscritto segue il Taranto e non la sua proprietà pro tempore, e lo seguirà in ogni categoria...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:59



Menelao


Sottoscrivo in toto l'editoriale di Romanzini (uno dei pochi - fra società, giocatori, giornalisti e tifosi - che ormai mantengono la lucidità). L'analisi del disastro che abbiamo di fronte mi sembra perfetta. Personalmente, conservo ancora la speranza e non mi arrendo alla retrocessione, men che meno quella diretta. Però, è chiaro che contemporaneamente mi attendo qualche novità importante dalla società e/o dalla Fondazione e/o da Ciullo. Non saprei dirvi quale, ma qualcosa di nuovo va fatto, non possiamo morire nell'accidia e nell'indifferenza.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:58



Alexta


Ma la fondazione che dice in questo marasma generale?? Domenica 23 aprile noi saremo già in D che vogliamo fare ? Vogliamo darci una mossa già da subito o no?? Perché con questi qui si rischia di arrivare a luglio a fare i pagliacci lascia e molla per poi se ci iscrivono fare un campionato a salvarci con i giovani in D...quindi diamoci una mossa ora a 3 mesi da luglio e decidiamo di che morte vogliamo morire.. CHIAREZZA SUBITO e via da Taranto sta società che ci ha infangato 100 anni di storia

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:52



nonnoluigi


me lo sono ripromesso e anche ieri scendendo le scale della gradinata...se ci retrocede nei dilettanti...io ..personalmente chiudo con il pallone....

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:52



nonnoluigi


ieri abbiamo perso in casa per 4 gol di differenza ...un secco e umiliante 4 a 0 e non mi sono sentito mortificato...mi sono sentito apatico dal calcio di inizio ...ancora con il tutto da giocare...mi sono sentito ancora di più indifferente al risultato a fine partita..apatia totale...indifferenza generale ...manco il va fan...cul.o si sono meritati...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:49



FCRB


Ma davvero peggio non avere una squadra piuttosto che mangiarsi il fegato con questo schifo? Io spero si chiuda tutto in attesa di tempi migliori.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:48



nonnoluigi


non siamo stati capaci di gestire un campionato a salvare con tranquillità...e siamo al totale sbando ...in un ambiente ormai disunito su tutto...in un realtà svogliata...alla deriva ...andiamo dove ci portano le onde...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:44



nonnoluigi


condivido... "una piazza come Taranto in serie D è una bestemmia"....

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:40



DANNY72


Romanzini....io non mi sono meravigliato....credimi....nulla di nuovo....è sempre stato...un "armiamoci e partite...." e soprattutto mai...dico....mai....che abbia avuto...il buon senso...qualcuno (ne ha avuto l'opportunità l'altra sera...in diretta tv) di dire: scusate...abbiamo fatto degli errori.....Ha solo, come sempre, bacchettato....tutti....come se le colpe siano solo dei tifosi....Ma ripeto...x me nulla di nuovo....

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:24



Romanzini


Danny. La mortificazione e l'umiliazione forse più grande è aver ascoltato l'appello del Presidente l'altra sera in tv ad essere allo stadio e a compattarsi, essersi presi ieri pomeriggio freddo, pioggia e squallore, ed aver verificato che proprio la presidenza era colpevolmente assente. Veramente incredibile.......

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:15



LucianoSecchi


Siamo d'accordo sul fatto che il mercato è stato fatto con i piedi, e che sarebbero bastati 3 acquisti seri. Ma c'è da dire che questa squadra con i 3 desaparecidos e senza gli ultimi errori arbitrali che sono scaturiti guarda caso da quando la dirigenza è entrata in conflitto con Gravina avrebbe almeno 4/5 punti in più. Posto che comunque rimarrebbero sempre a monte tutti gli errori della società, da Luglio fino ad ora. Dalla scelta di Dellisanti, passando all'esonero di Papagni, continuando con la pantomima Prosperi/De Gennaro, con il mercato di Gennaio, fino a quel clamoroso autogol fatto con quel comunicato

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:15



peluscina


Si mi sento prigioniero, impotente, incazzato, disperato e preso per il chulo, ma non so cos'altro fare per non far sparire il calcio a taranto

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:12



DANNY72


peluscina....perfetto....quindi...non ti senti prigioniero...di qualcuno? quindi...devi ingoiare figuracce...umiliazioni....perchè oltre il duo...(sempre da vedere....e vedremo) non c'è nessuno? E allora io farei un bel comunicato....a firma dei tifosi: "..vi teniamo perchè ci siete solo voi....ma non siete capaci....". Sarebbe più onesto....e non attaccarsi tra tifosi....Ovviamente io...la firma in quel comunicato...non la metterei mai....perchè con questi...puoi fare solo serie D....e sperare sempre nei ripescaggi....altro non puoi fare....parlano i fatti...Ma non vi fa specie....no dico assai l'ultimo intervento della Dott.ssa Zelatore....al telefono l'altra sera? ma nessuno che ha fatto presente che diceva delle inesattezze? dove sono le 8 partite dove hanno praticato sconti? Noi tifosi...prima dovevamo pagare il fondo perduto...poi anche il premio salvezza....e namastà pure citt??? Devono sparire..... (OVVIAMENTE E' UNA MIA SPERANZA...UNA MIA ILLUSIONE...UNA MIA OPINIONE),

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 11:02



Raffaele


Io ancora me la sono la notte l'intervista di Bongiovanni che diceva: a gennaio rifacciamo la squadra...E poi arriveranno giocatori "meravigliosi...vedrete vedrete" ...ecco abbiamo visto chi è arrivato e dove siamo finiti noi.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:59



DANNY72


* senza guardare che la Vibonese...etc...si stavano rinforzando...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:55



DANNY72


Vecchiorossoblu....e pensare quanti attacchi ho ricevuto dalla tua persona....(non è un accusa...sia chiaro)...quando facevo notare...(io ed altre poche persone qui sopra) che le cose....erano diverse da come qualcuno le voleva far sembrare....e che certi atteggiamenti....della proprietà non erano...dovuti solo...a vizi...caratteriali....Ripeto solo che a gennaio....io ho avuto la conferma....che, a prescindere dagli ultimi accadimenti, che questi....soldi nel taranto non ne avrebbero messi....e che eravamo abbandonati al nostro destino. Bastava che l'opinione pubblica...giornalisti....e tifosi....chiedessero chiarimenti...sul non mercato....sul non aver mantenute le promesse di rinforzare una squadra evidentemente scadente...in quasi tutti i reparti...Ed invece...si è continuato da dare alibi...giustificazioni...si è continuato a creare dell false convinzioni (della serie...facim skif...ma ci possiamo salvare lo stesso) senza guardare che la vibonese...il messina....la stessa paganese (se noi siamo partiti in ritardo...che dire della paganese),,,,insomma qualcuno continuava a dare alibi....per paura che i signori....del "a gennaiio na dichiaram" si sfastidiassero....E soprattutto si è continuato a dire che poveretti hanno speso soldi....senza mai realisticamente pensare...alle loro entrare... (provate a fare i paragoni....con vibonese...e relativo stadio...o con altre squadre). Bastava che lo dicevano...che non erano in grado...di fare quello che avevano promesso. Invece si riempivano la bocca di paroloni....come programmazione....serietà....e tanto fumo...fumo...Perdona lo sfogo...ma oggi sono davvero distrutto...perchè probabilmente con il Taranto e lo Iacovone...ho chiuso. Si perchè questi non molleranno l'osso...risorgeranno sulle ceneri...di questo sfracello da loro stessi causato....e faranno leva su quelli che senza veder la palla rotolare....non vivono (scelta da rispettare x carità) ma il prezzo da pagare sarà sempre quello....precarietà...squadra rivoluzionata.....incompetenza....e oplà eccoti l'ennesimo campionato di serie D....all'insegna del "volemose bene" che quest'anno risaliamo in pro....Ormai è un quadro che con questa gente si ripete ogni anno. Gli ho anche dato fiducia...a GIUGNO ...quando non si sapeva di che morte dovevamo morire....ho fatto due abbonamenti di curva...Morale...li continuerò a contestare sino a quando arriverà chissà...il giorno...che leveranno le mani....da quei colori...da questa società...Saluti..

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:53



CAPOCCIONE


Z & B VIA DA TARANTO...FUORI DALE P....

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:52



Romanzini


ABBIAMO TOCCATO IL FONDO. E' proprio vero, al peggio non c'è mai fine. Il pomeriggio piovoso e freddo di ieri consegna agli almanacchi un'altra sconfitta casalinga mortificante, l'ennesima, l'ottava di una stagione davvero umiliante, che ha distrutto completamente l'enorme patrimonio di entusiasmo generatosi quel 4 agosto 2016 dopo il ripescaggio in Legapro. La partita di ieri ha visto in campo una Paganese imbottita di panchinari, che ha passeggiato sulle macerie di un Taranto che non c'è più, nè con la testa nè con le gambe, fermo sul terreno di gioco in più di qualche elemento, complessivamente scarso sia nel costruire azioni da rete sia nel difendere la propria porta dagli attacchi avversari. Le quattro reti campane sono state solo la logica conseguenza di una partita in cui una squadra, la Paganese, ha fatto il minimo sindacale, e l'altra, il Taranto, è stata solo spettatrice non pagante, presente in campo fisicamente ma totalmente assente con la testa. Sarebbe utile capire o cercare di capire il perchè di una caduta libera da parte della squadra nelle ultime sette, otto giornate, durante le quali il Taranto ha saputo collezionare ben sette sconfitte, quattro delle quali in scontri diretti tra le mura amiche. La squadra si è certamente impoverita dopo gli abbandoni di Maurantonio, Altobello e Stendardo, perchè ha perso l'unica qualità positiva che ha tenuto la baracca in piedi durante il campionato, quella solidità difensiva che si è poggiata da sempre su quegli elementi dotati di personalità e esperienza utili in situazioni del genere. A queste assenze pesanti va aggiunto il numero incredibile di infortuni prodottosi soprattutto negli ultimi tempi, che hanno ulteriormente privato il Taranto di qualità ed esperienza in campo. Le scelte di mercato, scellerate in molti casi, completano un quadro nerissimo sulla gestione incredibilmente assurda di una stagione nerissima. L'acquisto di alcuni elementi spesso in infermeria, o lo scambio in sede di mercato tra giocatori tecnicamente validi (leggasi Bollino) con altri onesti mestieranti della pedata (Maiorano), e ancora l'incredibile quantità di under portata a Taranto evidentemente non sostenuta da un parco "over" capace di supportare e sostenere questi ragazzi, lanciati in campo senza guide valide e con un obiettivo, la salvezza, difficile da conquistare con un fardello di responsabilità del genere addosso. L'area tecnica infine. Dispiace davvero per mister Ciullo, un tecnico che al suo arrivo ha trovato un Taranto e strada facendo ne ha dovuto gestire un altro sicuramente depotenziato. I miracoli difficilmente avvengono nel calcio dove molto dipende dalla programmazione e dalle competenze. Il mister ci ha provato in tutti i modi a scuotere squadra e ambiente, ma probabilmente si è reso conto lui per primo che è una lotta senza speranze in queste condizioni. L'ultimo posto in graduatoria, e la incombente retrocessione in serie D, non sono comunque il problema più grande, ma solo un problema. Il vero disastro è stato disperdere quell'entusiasmo generatosi dopo il ripescaggio, che aveva fatto riavvicinare tanta gente al Taranto, tifosi che oggi dopo l'ennesima umiliazione hanno abbandonato non solo la speranza di salvezza ma anche la voglia di seguire una squadra e una società artefici di una delle stagioni più umilianti della quasi centenaria storia del pallone nostrano. La disaffezione dei giovani, dei bambini, delle nuove generazioni, è un risultato pessimo che supera di gran lunga la retrocessione sportiva. La fiammella della speranza è ancora accesa, non sappiamo quando e se si spegnerà, a Melfi o nelle settimane successive. L'auspicio è che tutti i protagonisti di questo scempio sportivo sappiano meditare a lungo su quanto fatto, e per il momento cerchino in tutti i modi di non farla spegnere quella fiammella di speranza, in attesa che, a bocce definitivamente ferme, si sappia ammettere i propri errori, e si lasci fare calcio a chi, il calcio, lo conosce di più, perchè una piazza come Taranto in serie D è una bestemmia, ma anche una realtà amarissima.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:47



peluscina


Credo che DEMOCRATE ha fatto una buona sintesi degli eventi. Tutti sapevamo che sarebbe andata così ma continuavamo a sperare, come adesso c'è ancora chi sogna di imprbabili rimonte. E' inutile prendersela con società allenatori giocatori ecc.... SENZA SOLDI NON PUOI PRETENDERE NULLA e senza di loro c'è solo l'ippodromo

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:45



peppone


Devo ricredermi su Baffo é un vero ARTISTA ha acchjate na fatja a Ciullo,Di Nicola,Magri,Maiorano,Guadalupi,Cobelli,"Coccobello"Som,Benedetti É un Grande Baffo 😀

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:44



peppone


Qualcuno come sempre ha grossissimi problemi di ComprenDonio!!Ciullo non si é Dimesso i "giornali"hanno messo in giro questa voce e la società ha smentito!!E mo Se demette il Ciullo dello Ionio Adoé ca ada acchjiaje na fatja...solo Baffo poteva fare questo Miracolo 😀 Dai é un fenomeno Baffo!!

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:36



Tonino_Bisignano


Per la serie al peggio non c'è mai fine, con la retrocessione quasi acquisita, quello che temo di più è il pistolotto finale di Bongiovanni!

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:24



Mimmo


Se devono restare loro, cominciassero a PROGRAMMARE (verbo a loro caro) la prossima stagione!!!

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 10:21



DEMOCRATE


Inutile farsi film strani, la storia parla chiaro, dopo l'abbandono di Campitiello, il Taranto non ha avuto acquirenti, solo speculatori che si sono serviti del Taranto per farsi un pò di pubblicità. La società, per questa ragione è finita nelle mani della Fondazione che l' ha dovuto regalare a Zelatore e Bongiovanni che sono stati gli unici disponibili a prendersi la croce, senza il loro intervento avremmo fatto la fine del Brindisi. Zelatore e Bongiovanni, però, non sono in grado di mantenere la Lega Pro, possono solo garantire una serie D e non è un caso che l'hanno prima hanno evitato di versare il fondo perduto per non farsi ripescare, perchè sanno di non potersi permettere una lega Pro, quest'anno non ne hanno potuto fare a meno e il ripescaggio è arrivato ma con un risultato finale disastroso. Questa società, ha commesso degli errori incredibili perchè non ha i mezzi economici sufficienti. Sarebbe bastato pochissimo per salvare la categoria, ma, anche questo pochissimo è tanto per questa società. Quindi, o arriva qualcuno che abbia delle capacità economiche importanti o più di una serie D non possiamo permetterci.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 09:46



Alexta


Per chi ancora ci spera e scrive finché la matematica non ci condanna ecc non si deve vincere solo a Melfi ma anche in casa con la vibonese e a Castellammare visto che il fg va in b domenica e la partita dopo gioca in casa col Melfi e statene certi che quello sarà un 2 grande quanto una casa visti i rapporti tra le società di fg e Melfi e visto che i foggiani non aspettano altro che vederci in D.. ma tranquilli che a Melfi con sta squadra manco pareggiamo

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 09:43



Marco_Bandini


La cosa più brutta è che nel silenzio e nell'immobilità di tutte le parti il calcio a Taranto sta per morire per sempre. Proprio quest'anno che ci eravamo illusi in una nuova rinascita finirà tutto. Giocare l'anno prossimo il campionato di serie D significa aver chiuso definitivamente, questa è la realtà. Serve una scossa e un cambiamento forte che solo la società, se ci tiene davvero, può dare.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 09:18



LuxTarentum


vecchiorossoblu: e statti tranquillo che quelli che "basta che rotola il pallone", quelli che la dignità non sanno manco dove sta di casa e quelli che, a vario titolo, intrallazzano col presidente di turno, continueranno a sbavare come hanno fatto quest'anno e negli anni passati, pur di avere qualche croccantino nella ciotola... Perchè in fondo, al di là delle chiacchiere e dei distintivi, questo è quello che ci meritiamo, altrimenti non si spiega come mai siamo rimasti gli unici fermi al palo della peggiore mediocrità da ormai un quarto di secolo... Buona giornata...

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 08:53



LucioRossoblu


Peppone carissimo .......Ciullo confermato dalla Prisma Volley....e mo'

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 08:46



Alekos


Venite domani in 10000 così il premio partita glielo diamo a questi ragazzi. Venire allo stadio a vedere cosa... 11 irresponsabili che hanno la fortuna di fare uno dei lavori più belli del mondo senza un briciolo di impegno e di determinazione? Il danno prodotto questo anno da questa squadra e da questa proprietà (lo dico a posteriori dopo aver dato fiducia incondizionata) è enorme, e non si può rimarginare perché vede violata la nostra casa, il nostro stadio la nostra storia è la nostra passione. La società non può fare a meno di prendere atto di questo dato e di mediare verso la soluzione migliore non per le sue casse ma per il bene comune. Un ultimo importantissimo atto di dignità. Intanto, mi dispiace dover chiamare in causa sempre la fondazione ma urge che vi prendiate in carico la questione oggi, non domani o come sempre accade quando tutto è irrimediabilmente compromesso. Non cominciamo ora a discuire su cosa voi dovreste fare... Non lo so nemmeno io cosa va fatto ma so per certo che è necessario agire.

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 08:15



mandrake70


A Gennaio avrebbero dovuto finire la squadra. Che finissero almeno di pitturare la gradinata rossoblu prima di andarsene tutti a casa !!!

Scritto il 20 Aprile 2017 ore 07:25