Go to Top

Commissioni agenti, in C spesi 5,3 milioni nel 2021

La FIGC ha pubblicato i dati relativi alle spese per commissioni e intermediazioni affrontate dalle società di Lega Pro nell’anno solare 2021. Il totale è di oltre 5,3 milioni di €: una somma spropositata, in crescita del 26% (+1,1 milioni) rispetto al 2020. In cima, il Pescara (776k) e la Virtus Entella (558k), ma su entrambe incide la prima metà dell’anno trascorsa in Serie B prima di retrocedere.

La società più spendacciona, tra quelle che hanno militato in terza serie per tutto il 2021, è la Triestina: 464.374 €, il 72% in più rispetto all’anno precedente (269k). Alle spalle dei giuliani, due club del girone C hanno aumentato a dismisura l’esborso nonostante il periodo di crisi del sistema. Con 422.368 €, il Palermo ha più che raddoppiato il dato del 2020 (204k), mentre il Bari di De Laurentiis ha addirittura aumentato del 233% la spesa: 397.163 € contro 119k.

Sette i club che non hanno sborsato neanche un centesimo. Buono il dato del Taranto, che si attesta ampiamente sotto la media della categoria: 8.250 € di commissioni per le operazioni Diaby, Tomassini, Saraniti, De Maria, Giovinco e Pacilli.

📄 Report dato aggregato 2021
📄 Report dato aggregato 2020