Go to Top

Sponsorizzazione “RespiriAMO Taranto”: la replica della Fondazione Taras.

Comunicato ufficiale 7/2012

L’APS “Fondazione Taras 706 a.C.” esprime il proprio massimo dissenso nei confronti della Lega Pro che ha rigettato la richiesta di sponsorizzazione della maglia ufficiale di gioco della A.S. Taranto Calcio S.r.l., con la scritta “RespiriAMO Taranto”.

Il diniego di cui sopra si configura pretestuoso, ingiustificato ed offensivo, in quanto viene rapportato a motivazioni passate che nel caso della nuova richiesta di sponsorizzazione risultano assolutamente superate. Teniamo a ribadire, infatti, che il committente della sponsorizzazione è un ente giuridico titolare di un marchio commerciale regolarmente registrato.

Ancor prima di procedere nella richiesta ufficiale, in un’ottica di mera collaborazione e conciliazione, la Fondazione Taras si era finanche premurata d’incontrare Francesco Ghirelli, Direttore della Lega Pro, in data 18 maggio 2012, a Firenze, raccogliendo in quella sede un sostanziale nulla osta alla sponsorizzazione medesima. (previo inoltro di una nuova richiesta da parte della A.S. Taranto calcio Srl).

L’arbitrario ed autoritario atteggiamento della Lega Pro, questo volta reso esplicito dal documento a firma del suo Presidente, andrà a cagionare all’APS “Fondazione Taras 706 a. C.” ed al rivenditore autorizzato un considerevole nocumento economico, atteso che, nel frattempo, erano state raccolte diverse centinaia di “promesse di acquisto” delle nuove magliette griffate “RespiriAMO Taranto”.

Alla luce di quanto riportato, la Fondazione Taras preannuncia l’intenzione di inoltrare richiesta di spiegazioni ufficiali, riservandosi di valutare con i propri legali la possibilità di adire le vie legali per tutelare la propria immagine e i propri interessi economici gravemente danneggiati dalla decisione della Lega Pro.

, ,