Go to Top

Guestbook

Aggiorna guestbook       Registrati

Effettua il login per poter scrivere

Registrati



nonnoluigi


Onesto...l'ultima da censurare

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 12:17



nonnoluigi


Beato chi si tromba la canalis.

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 12:16



lenotarima


Ma chi e' quel genio di giornalista che a otto giornate dalla fine si e' accorto che ci manca qualcosa?! 🙂

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 12:13



Lambrugo


Rossoblu82. ...No. Era la Canalis che si trombava lo gnuro. C'è da capirla 😉

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 12:05



DANNY72


OTM....(abbassare i prezzi ad esempio sostengono può andare bene ad una parte della tifoseria ma ad una parte degli abbonati no). Ciao Mauro...sono Donato Tufo....non entro nel merito di quello che hai scritto (onestamente sono nauseato...e stanco...non me ne volere). Lasciami giusto dire due cosette: 1) Se si è provato a portare alla società una proposta di ridimensionamento dei prezzi....perchè non ammetterlo pubblicamente con apposito comunicato ? (forse per non infastidire la proprietà???). 2) Per favore lascia stare gli abbonati.....che noi abbonati...se è per questo a parte la card di sport tube (avuta a campionato già iniziato.....) abbiamo avuti solo pesci in faccia e offese. Per assurdo sono stati trattati meglio gli associati della ft...che noi abbonati da giugno. Quindi credimi...non è che gli abbonati devono essere usati..da parte della società a loro uso e costume...o per trovare pretesti.... Mi scuso, inoltre, con la REDAZIONE per aver indegnamente occupato questo spazio....PER MAURO: ti saluto con affetto e mi spiace ma ti dico sin qui che non potrò rispondere ad una tua eventuale precisazione. Ciao

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 12:05



Lambrugo


Non si tratta di schemi. Si tratta di linguaggio calcistico. Tranne Viola, (gran padronanza di palleggio), che però è un animale strano, anarchico, non catalogabile tatticamente ....il resto dei nostri, fa fatica nel palleggio rapido. Quindi, Bollino non aveva problemi di posizione in campo. Aveva problemi di lingua calcistica. Va bè...Spero solo di salvarmi. Comè a è....

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 12:02



nonnoluigi


u gnure davanti...ci manca u gnure ...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 11:52



peppone


R.b.82 Lo Stallone Brasileiro della Canalis,Ferrigno lo ha ripescato dalla C du Brazil 😉 il Nestro pseudo ci ha portato un Argentino dalla B Malese fai tu 😀

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 11:41



peppone


Quindi Lambrú,se questi attenti giornalisti locali di pagani vedono bene ,che tradotto vuol dire 4.2.3.1 Bollino é andato a Pagani a fare lo stesso ruolo che ricopriva a Taranto lo stesso Bollino che al suo addio disse che era impiegato fuori ruolo.....toppi chiari oscuri sulla vicenda Bollino...da parte mia no...sempre piú convinto che Ferrigno un vero D.S. ha detto al nostro pseudo se vuoi il fenomeno Maiorano mi devi dare quello "scarsone" di Bollino e il nostro pseudo ha detto ok....tanto noi siamo piú che coperti in quel ruolo(parole sue)...2+2 é sempre 4 mai 5 😉

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 11:38



rossoblu82


lambrugo..u gnur davanti è quello che si trombava la canalis?? 🙂

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 11:11



OTM


X Romano. Innanzitutto ricambio con affetto il tuo Cia Bell. Sei sempre gentilissimo. Riguardo ciò che hai scritto, ti ringrazio per avermi evocato gli albori e le prime riunioni ma, sinceramente non mi è mai capitato di sentire dalla voce di nessuno, neanche di quelli che col tempo si sono defilati, che l’obiettivo dell’APS fosse quello di far abbassare i biglietti al proprietario di turno o di costituire una ONG internazionale con Istituzioni e rete europea di trust per far abbassare i biglietti. Riconosco in ogni modo il fatto che la proposta sia effettivamente suggestiva anche se, a mio parere un tantino esagerata visto le possibilità di riuscita della specifica mission. All’epoca l’obiettivo era cercare di salvare la pelota rossoblu ed è la prima volta in assoluto che sento una cosa del genere. Sul fare da “portavoce” delle istanze dei tifosi (forse è questo ciò che volevi dire), che non significa avere la possibilità di accontentarli/ci automaticamente visto che è il proprietario di turno che decide (bene o male che facciano decidono loro, funziona così), si può fare effettivamente di più, tutto è perfettibile ma, per migliorare ci vorrebbe l’aiuto di tutti e la consapevolezza da parte di tutti i tifosi di avere uno strumento (non solo delle persone) a disposizione. In ogni modo, concordo con te sulla necessità di sviluppare efficaci strumenti per mettere d’accordo le varie anime e migliorare lo strumento comunicativo. Se c’è collaborazione e volontà perché no. Ma, ciò non toglie che, su diverse questioni a decidere sia solo ed unicamente il duo che, evidentemente segue una sua strategia giusta o sbagliata che sia io non ho elementi per dargli torto o ragione. Lo dimostrano i risultati anch’essi negativi ottenuti da quei gruppi che di loro iniziativa e con tutti i diritti che gli competono hanno parlato con la proprietà. Sull’apertura della curva sud ad esempio non si è ottenuto nulla. Nessuno si è permesso o permetterà mai di dire che i portatori di quell’istanza non contano nulla perché non si è aperta la curva sud. Io, col mio limitato numero di neuroni, non arrivo a pensare ad infamità del genere ma, mi rendo conto che il mondo è bello perché è vario e che si possano utilizzare parametri diversi con altri soggetti che possono stare sugli zebedei. Ci sta. In ogni modo, volevo informarti e tranquillizzarti che riguardo i biglietti, più volte è stato fatto presente alla società ma, evidentemente con risultati negativi. Hanno le loro ragioni anche commerciali (abbassare i prezzi ad esempio sostengono può andare bene ad una parte della tifoseria ma ad una parte degli abbonati no) che non mi convincono del tutto ma, se dicono di “no” non capisco perché debba essere presa di mira l’APS. Stessa cosa in ambito tecnico. Fu il primo storico presidente dell’APS il Signor Andriani a chiarire subito la questione all’inizio per non creare sgradevoli quiproquo. L’APS non sarebbe mai entrata nelle questioni tecniche per evitare casini. Cosa approvata da tutti all’unanimità e che venne ripetuta pure pubblicamente in una trasmissione. In questo ambito ricordo solo le prese di posizione orgogliose della APS contro Battistini e Montervino che ci lasciarono con le pacche nell’acqua alla vigilia dello scontro al vertice con l’Andria. Pertanto, utilizzare questi episodi per screditare l’APS mi sembra ridicolo e gratuitamente vessatorio verso chi, dati e storia alla mano (se oggi esiste un club rossoblu addirittura in Lega pro, parte del merito è evidentemente delle scelte sofferte e coraggiose fatte negli ultimi 5 anni in una città al completo sbando economico e sociale), si prodiga nel bene e nel male per quella maglia. Finisco auspicando confronti leali e scevri da bufale e infamità.

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 11:09



Lambrugo


Peppone 9,50 - Lo schema di riferimento (cioè quello che vedi da un drone a bocce ferme....o quando non hai il possesso) è il 433. La mancanza di Mauri e l'intelligenza di Firenze (guidato da un maestro che è Grassadonia), ha posizionato quest'ultimo da fintointerno sinistro. Alla Croce per intenderci (che ha fatto scuola). Tutti i calciatori sono scambiabili e rimodellabili. Dipende dalla loro intelligenza , dalla buona salute del gruppo e dalla loro disponobilità al lavoro. Solo i 4 di difesa e Pestrin e Tascone rimangono bassi , tant'è che qualche (bravo) giornalista locale ha battezzato 4231 il loro modulo. In realtà i Bollino, cicirelli e firenze sono i giocatori con cambio passo ed inventiva che cambiano continuamente pelle in campo. Caratteristiche che noi non abbiamo. Anzi soffriamo. Lasciando la profondità a u gnure davanti. Saluti.

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 11:09



rossoblu82


a proposito dell'operato del ds...qualcuno mi spieghi l'acquisto del giovane cecconello in attacco...0 minuti giocati..nemmeno in coppa italia è stato schierato per uno spezzone di gara....è stato un favore ricambiato al procuratore??

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 11:01



rossoblu82


peppone...lo so che è stato assolto ma noi siamo una piazza particolare e sai cosa succede alla prima sconfitta strana...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 10:56



peppone


Assolto é stato Assolto Ferrigno,che vuol dire innocente....Assodata questa cosa,é un D..S. che conosce il nostro girone ed ha il polso della vera forza dei nostri avversari,invece noi abbiaml un Padovano,che ha bazzicato Martina per 1/2 anni e conosce solo alcuni personaggi messinesi in piú era fuori dal giro e non conosceva il vero valore delle squadre del nostro girone,comunque si puó guardare anche i D.s.di Caserta,Agrigento e Siracusa....bisogna andare a pescare dall'eccelenze del nostro girone,gente che ha fatto bene senza soldi 😉

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 10:49



rossoblu82


peppone..il ds della paganese è ferrigno che è stato accostato al taranto ad inizio stagione e tutti storcemmo il naso per il suo coinvolgimento nel calcioscommesse quando era a messina...sul fatto che a pagani partendo in ritardissimo sta facendo benissimo ed a gennaio ha fatto ancora meglio...ma cerchiamo di circondarci di gente pulita e senza alcun sospetto visto che noi alla prima sconfitta vediamo partite vendute da tutt l vann...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 10:33



peppone


Ora anche i giornalisti si stanno accorgendo dell'inutilitá di Baffo,leggo Articoloni del tipo squadra incompleta,manca una Vero 9 e un centrocampista centrale... E IO MI CHIEDO....PERCHÉ LO ABBIAMO PRESO QUESTO SIGNORE??

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 10:32



rossoblu82


poi c'è il discorso magnaghi...la sua media gol è imbarazzante...il suo impegno non lo metto in discussione come i suoi limiti ormai certificati...detto questo diamo una chance dall'inizio alla tigre della malesia alis sandokan e po vdim...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 10:16



rossoblu82


leggo di epurazioni varie ma prima di mettere in panchina maurantonio ed altobello e buttare nelle mischia ragazzini (contini e magri) io ci penserei bene anche xchè a messina al di là degli errori individuali sui gol è stato l'approccio e l'atteggiamento di tutta la squadra ad essere sbagliato quindi andrebbero epurati tutti gli 11 iniziali...io farei giocare emmausso al posto del giocatore più inutile degli ultimi 20 anni (potenza) e che può tornare utile solo a partita in corso quando gli avversari sono spompati...far giocare paolucci per dare maggiore dinamismo e soprattutto avvicinare viola alla porta xchè vederlo a destra è una bestemmia...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 10:13



REDAZIONE GUESTBOOK


AVVISO CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ASSOCIATI

Con avviso sul sito ufficiale del 13 marzo 2017, è convocata l’Assemblea degli Associati, che avrà luogo la Sede della Fondazione Taras, in Via Principe Amedeo n° 8 a Taranto, per discutere e/o deliberare sui seguenti punti all’ordine del giorno:
  1. Approvazione del Rendiconto Annuale 2016 (consultabile cliccando qui);

  2. Approvazione del Piano Previsionale 2017 (consultabile cliccando qui);

  3. Situazione Taranto FC 1927: relazione rappresentanti CdA;

  4. Aggiornamento sul Settore Giovanile e sulla Scuola Calcio del Taranto FC 1927;

  5. Situazione Casa Taras;

  6. Iniziative in corso e future.

L’Assemblea è chiamata, in prima convocazione, per il 29 marzo 2017, con inizio alle ore 23:55, e, in seconda convocazione, per il giorno 30 marzo 2017, con inizio dalle ore 20:30.
Si ricorda che, da Statuto dell’associazione, il diritto di voto può essere esercitato esclusivamente dai soci che siano in regola con le quote associative per l’anno in corso.
Si può delegare un altro Associato, che parteciperà all’Assemblea, a rappresentare il socio “assente”, previa delega (scaricabile da questo link) firmata su apposito modulo e corredata da copia di un documento di identità. Un rappresentante non può avere più di due deleghe.
Per prenotarsi al voto elettronico, è necessario iscriversi tramite il modulo accessibile cliccando qui, entro il 28 marzo alle 23:00.

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 10:10



nonnoluigi


se poi restringiamo il campo alle ultime 3 partite peggio di noi ha fatto solo il catania che le ha perse tutte...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 09:51



peppone


PAGANESE (4-3-3): 30 Liverani; 13 Alcibiade, 16 De Santis, 4 Carillo, 3 Della Corte; 27 Tascone, 5 Pestrin, 10 Firenze; 9 Bollino, 8 Reginaldo, 11 Cicerelli. Cicerelli sará il rivale di Balzano,anche se non capisco,lo capiró domenica,chi tra Ciciarelli,Bollino e Firenze fa l'esterno d'attacco,all'andata Ciciarelli giocó alto a sinistra e ci Massacró...non credo che Bollino giochi nel centrocampo a 3 dato che si lamentó che non giocava nella sua posizione a Taranto(quella di Viola oggi,dopo che aveva fatto il quinto di centrocampo con ,mezza inteligenza.) e Firenze quello che ricordo io é un esterno naturale,una cosa é sicura il D.S.della Paganese é un vero D.S. 😉 Spero che la Zelatore prenda appunti.

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 09:50



nonnoluigi


comunque speriamo a meglio per domenica..dopo il siracusa e il foggia...che hanno vinto tutte le 5 ultime partite collezionando 15 punti ...la migliore squadra dopo è proprio la nostra avversaria di domenica la PAGANESE ..nelle ultime 5 partite ne ha vinte 4 e pareggiato solo una ..collezionando 13 punti...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 09:49



peppone


Prepariamoci,giusto x non farci mamcare niente III. CAMPIONATO DI LEGA PRO - DIVISIONE UNICA 2016/2017 Criteri di Retrocessione Le squadre classificate al terzultimo, al penultimo e all’ultimo posto di ogni singolo girone retrocedono al Campionato Nazionale Dilettanti. L’individuazione delle suddette squadre avviene con le seguenti modalità: 1) la squadra classificata all’ultimo posto in ogni singolo girone retrocede automaticamente al Campionato Nazionale Dilettanti; 2) la determinazione delle altre due squadre, per ogni singolo girone, che debbono retrocedere al Campionato Nazionale Dilettanti, avviene dopo la disputa di play-out tra le squadre classificatesi al penultimo, terzultimo, quartultimo e quintultimo posto, secondo la seguente formula: a) la squadra quintultima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra penultima classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra penultima classificata; b) la squadra quartultima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra terzultima classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra terzultima classificata; c) a conclusione delle due gare di cui ai punti a) e b), in caso di parità di punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato; le squadre che risultano perdenti nelle gare di cui ai punti a) e b), verranno classificate, rispettando l’ordine acquisito nella graduatoria al termine del Campionato al terzultimo e penultimo posto e, conseguentemente, retrocederanno al Campionato Nazionale Dilettanti. MANCATA DISPUTA DELLE GARE DI PLAY OUT La squadra penultima classificata retrocederà direttamente al Campionato Nazionale Dilettanti, qualora il distacco in classifica dalla squadra quintultima sia superiore a 10 punti. La squadra terzultima classificata retrocederà direttamente al Campionato Nazionale Dilettanti, qualora il distacco in classifica dalla squadra quartultima sia superiore a 5 punti.

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 09:32



nonnoluigi


BALZANO IN MARCATURA DI BOLLINO è UN RISCHIO MOLTO GROSSO...da evitare 🙁

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 09:22



GX4


...Ripartiamo da Emmausso e Cobelli in avanti...Sperando che Paolucci sia in forma per giocare, che Altobello si sia "redento" e che infine Balzano non si faccia ubriacare da Bollino....

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 08:58



nonnoluigi


lù tore nostro deve partire dalle certezze che il bellissimo gol di michelino ha fatto vedere a messina...semplice ...semplice...1) cross di som 2) assist di cobelli 3) rovesciata di michelino nostro ....gol

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 08:41



nonnoluigi


ora ...specie in casa dove lo iacovone si presta per misure e qualità...avere un centravanti colpitore di testa ...di categoria un gambino o un croce antonio qualunque o bravo in acrobazie...abile e agile...sarebbe stato un toccasana ...se verifichiamo tutte le partite del taranto...spesso arrivano palle invitanti ...non in eccesso ...non abbiamo esterni alti di caratteristica adeguata...ma comunque arrivano ...le poche palle in area da cross esterni..vanno perse per mancanza di qualità...ora se noi giochiamo con simone nostro che di qualità acrobatiche è agilità e abilità non ne possiede...se poi giochiamo con gli esterni di bassa statura qui quo qua o paolucci larghi eccessivamente sugli esterni...se poi non disponiamo di centrocampisti alla guido di deo che entrano imperiosi e praticanti a colpire di testa ....di cosa stiamo parlando....? parliamo di palle disponibili in area di rigore non utilizzate...alle caratteristiche del nostro attacco...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 08:37



nonnoluigi


il pallone è fatto di semplici episodi...se sbagli troppo rischi di pagare pegno...se entra il pallone invece di andare sulla traversa ..o al rimbalzo dalla traversa andava in porta e non sulla curva nord ...la bravura che va ha braccetto con la fortuna...stavamo parlando di un altra partita.....nel secondo tempo ancora due colpi di testa che meritavano più fortuna se disponevamo di più bravura...con viola e potenza che "colpitori" non lo sono per niente...sulle tre occasioni menzionate bastava poco....es : un croce antonio modesto modesto...e parlavamo di altro...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 08:23



Mirko


Delusione e smarrimento visto che siamo entrati di diritto lì dove meritiamo di essere ( playout ), visto la pochezza sia tecnica ma soprattutto dell'atteggiamento che mettiamo in gara. Ci siamo dentro anche perché le altre dietro corrono ora e non poco ( Melfi, giusto per citarne una, 3 vittorie di fila ) e se anche loro non sono "grandi team" almeno sputano sangue - e in questa categoria credo che l'approccio mentale, la voglia siano la prima qualità che un giocatore DEVE avere, la più determinante, anche più della tecnica personale. Io, non per tirarmela, ma ho perso quell'alone di ottimismo che l'arrivo di Ciullo ( ma più per l'allontanamento di Prosperi ) mi aveva dato e inizio veramente a vederla nera. Nera sia perché non abbiamo mai un briciolo di reazione ma assistiamo passivi a quello che succede come se uno scontro diretto a fine campionato non ci riguardasse per davvero, sia perché non siamo MAI e dico MAI pericolosi e difendiamo ultimamente una [non consentita]. Le alternative sono poche ma a questo punto credo sia ESSENZIALE provare a schierarle anche perché con questi 11 pseudotitolari e con questo pseudomodulo e con questo pseudoatteggiamento e con questo pseudocentravanti si aprono i portoni dell'inferno in maniera irrimediabile. Provare un Emmausso e Cobelli in attacco ora ovviamente credo che sia l'unica soluzione sensata per sperare di risolvere la stitica/nulla possibilità di creare azioni pericolose. Facendo conto che ci manca sia Pambianchi, Paolucci, forse De Giorgi, facendo conto che Altobello e Stendardo o s'arrpiggh'n o cu s stonn a casa abbiamo fatto fuori completamente tutta la difesa titolare tanto decantata in precedenza. Visto che non credo che Ciullo cambi passando a difendere a 3, credo che vedremo nuovamente 4 dietro; Som ( che anch'io vedrei meglio a centrocampo ), Stendardo, Altobello, Balzano ( brividi di freddo- a marcare Bollino ) e che Dio ci aiuti

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 08:14



nonnoluigi


Pietro_Gioia...quel pallone doveva finire dentro...

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 07:36



vecchiorossoblu


applausi all iniziativa della società Monopoli....da noi immobilismo e proprio quando serve la spinta dei tifosi. Credo e vorrei che la Fondazione, proponesse alla società questo tipo di iniziative

Scritto il 22 Marzo 2017 ore 06:47



Pietro_Gioia


Magnaghi non Magnaghi...se buttano il sangue come col Foggia Catania Fondi vinciamo..e domenica vinciamo perché è stato un calo mentale, abbiamo interpretato male la gara con l'Akragas e se quel pallone andava dentro anziché sulla traversa ? E se l'arbitro era più corretto? A Messina abbiamo pagato a caro prezzo l'assenza di lotta dei due difensori Stendardo e Altobello

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 23:34



Multijet_360


Ciullo deve avere il coraggio di sbattere in panchina Magnaghi con tutto il suo contratto!! Dobbiamo dare spazio ad altre alternative, ci siamo portati sul groppone per quasi una intera stagione quella scommessa persa (tre gol in campionato) media da difensore non certo da attaccante. Non è possibile che su tre allenatori con mentalità diverse, il Magnaghi è sempre stato intoccabile.. intanto il Taranto cola a picco. Questo non vuol dire che il resto della squadra siano dei campioni, anzi l'esatto opposto.

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 20:49



Markus62


I comportamenti di alcuni giocatori , fanno indurre ad ufficio inchieste.... vorrei tanto sbagliarmi.......

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 20:17



Tonino_Palese


La promozione del Monopoli che ha postato Lux è interessante. La girerei alla società del Taranto.

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 19:07



Romano_Sessantotto


Quello è un presidente Lux Nu tnim a chiod nzacc

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 18:55



LuxTarentum


IMMAGINA: PUOI! Il Monopoli chiama a raccolta i tifosi. Lodevole iniziativa del club biancoverde che, per le partite contro Virtus Francavilla, Cosenza e Melfi, ha istituito una forma di mini-abbonamento: un'inziativa mirata a riempire gli spalti del "Veneziani" in un momento non totalmente brillante per la formazione di mister Bucaro. Di seguito, il comunicato della società diffuso sul proprio sito ufficiale: "Il Monopoli Calcio ha attivato una promozione per le prossime gare casalinghe di Campionato, fondamentali per la permanenza in Lega Pro. La società chiede a tutta la tifoseria e agli sportivi di stringersi intorno alla squadra e puntare insieme, uniti, al raggiungimento dell’obiettivo salvezza. Per questo è possibile sottoscrivere un mini abbonamento per le 3 gare che il Monopoli giocherà al “Simone Veneziani” rispettivamente il 26 marzo con la Virtus Francavilla, il 5 aprile con il Cosenza ed il 9 aprile con il Melfi. La promozione permette di assistere alle tre gare con delle tariffe speciali che vanno dal 20% di sconto della Tribuna, al 30% del settore Distinti, fino al 50% della Curva. La promozione include tutte le categorie: Intero, Ridotto e Donne. I bambini ed i ragazzi fino ai 14 anni potranno accedere come sempre con il biglietto di 2€ a loro riservato. La promozione sarà attivata sulla Tessera del Tifoso ed, in mancanza di questa, per la prima volta per una società di calcio, sulla Tessera Sanitaria, in modo che tutti potranno essere in grado di sostenere concretamente la squadra. I Mini-Abbonamenti saranno sottoscrivibili esclusivamente presso il Centro Coordinamento Biancoverde, sito in Via Cesare Battisti 28, fino alle ore 20.30 di sabato 25 marzo. Vista la particolarità della promozione non sarà possibile effettuare cambi di denominazione e cedere il titolo di accesso. Il Monopoli Calcio ringrazia per la collaborazione il Centro Coordinamento Biancoverde ed Apuliaticket, fornitore del sistema di biglietteria, che hanno permesso con la loro disponibilità di realizzare l’iniziativa. Per l’occasione è stato lanciato l’ashtag #SOSTENIAMOLI, per coinvolgere tutta la tifoseria e gli sportivi in questa fase finale e decisiva del campionato."

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 18:31



Romano_Sessantotto


X OTM Ti elenco un paio di scopi che dovrebbe avere un supporters trust Agire come mezzo di comunicazione tra i tifosi e la dirigenza del club Collaborare con istituzioni e altri Supporters Trust su questioni come prezzi dei biglietti, orari dei match ed ogni aspetto legato al tifoso Dovresti saperlo..... Cia bell

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 17:55



nonnoluigi


i nostri giovani non sono dei campioni ma adeguatamente curati potrebbero essere dei buoni calciatori ...se vengono trascurati di sicuro saranno dei pessimi calciatori....qualitativamente come tantissimi under che abbiamo visto a taranto nell'ultimo quinquennio..

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 17:39



nonnoluigi


a proposito di coppa con il messina ...esordirono in tanti dalla beretti..pizzaleo ...de salve ...cardea..boccadamo...russo..con i panchinari Boccadamo S. ...Russo A. ... Turco ... Di Coste....volevo ricordare di non sprecare i nostri giovani..

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 17:34



nonnoluigi


la punizione a fondi erano impreparati....non sapevano cosa fare al meglio...hanno fatto il peggio che si poteva fare...hanno tenuto palla su magnaghi per guadagnare tempo...squallido...gli unici che potevano provare il tiro era lo sicco alta e forte come la punizione in coppa con il messina e stendardo basso rasoterra con forza come con il matera in casa...erano impreparati...sui calci piazzati al limite dell'area siamo impreparati...non abbiamo calciatori con classe e precisione a concludere...emmausso potrebbe calciare buone punizioni...ha precisione e giusta potenza...se allenato adeguatamente in settimana potrebbe provare la domenica...

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 17:29



nonnoluigi


la punizione a fondi...haa.... 🙂 haaaaa 🙂 hhaaaa 🙂

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 17:15



zannoni78


Beh anche quella punizione non battuta a fondi alla luce delle successive due partite lascia parecchi dubbi...

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 16:20



Malsang


A.A.A. cercasi esorcista di provata esperienza. No perditempo.

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 16:09



Malsang


La macumba ha colpito ancora

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 16:05



blubba


daltronde se ad andria si sono liberati di un simile pilastro un motivo ci sarà.Per la verità vista la debacle di domenica nulla è da escludere certo sul terzo gol la colpa è solo di Altobello e mauroantonio ma dta la pochezza delnostro organico stanno pochi esperimenti da fare.Alchimie tattiche e giocatori da cambiare sono impossibili a quest punto della stagione per cui tireremo avanti con quello ke abbiamomi chiedo se nn sia il caso di provare a giocare col trequartista e due ounte togliendo di mezzo potenza ke è buono solo come spaccapartita nel secondo tempo.Prporrei i due mastini nigro e maiorano con losicco al centro e un trequartista che puo essere viola anche

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 15:36



frengo


Paolucci deve giocare sempre e si vede..potenza molto esplosivo se entra a gara in corso dall 1minuto non rende..è peccato per bollino ci manca tanto la davanti,anche se io butterei dentro emmausso e cobelli

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 15:34



APS FONDAZIONE TARAS 706 A.C.


SPECIALE SUL TDOT TORINO SU STUDIO 100 DALLE 21

Questa sera, a partire dalle ore 21, andrà in onda su Studio 100 TV uno speciale sul Taranto Day on Tour, organizzato lo scorso sabato a Torino dalla Fondazione Taras.

L'appuntamento televisivo sarà l'occasione, anche per quanti a Torino non c'erano, per rivivere un momento di grande unione dei tifosi rossoblù, che da più parti del centro-nord dell'Italia si sono ritrovati per raccontarsi e parlare di calcio (e non solo). Per ricostruire, in due parole, un po' di Taranto anche in Piemonte.

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 15:33



peppone


Leno,Stendardo é stomacuso,e si vede dai comportamenti anche in campo(molti lo confondono con carisma,come tanti fanno con Ibra,no pe ninde a livello internazionale,nonostante gli squadroni che ha militato ha vinto la pizza mea,che é un bel trofeo,ma no di prestigio 😉 ) Stendardo é poco garbato con i compagni e con gli allenatori stessi,tanti hanno confuso la famosa punizione battuta su Magnaghi a Fondi,ma io so per certo,che dalla panchina é arrivata un ordine che doveva battere un altro giocatore e lui indispettito ha calciato rapidamente su Magnaghi che non era neanche preparato,o vuoi credere che Ciullo é impazzito e un occasione al 93 esimo la butta cosi nel W.C.?Vogliamo credere cose che non esistono?Ok!Ripeto,fontamentale oggi,dannoso x il futuro!

Scritto il 21 Marzo 2017 ore 15:18